Consigli di viaggio - Itinerari

Tutti pazzi per il “foliage” d’autunno

Scritto da Eliana Iorfida, 17/11/15

Capita anche a voi di incantarvi davanti alla calda bellezza dei colori dell’autunno che accendono il bosco di sfumature intense e si fanno calpestare su tappeti di foglie secche? Allora siete vittime inconsapevoli del “fall foliage”, il romantico momento nel quale gli alberi si spogliano e tingono il paesaggio di toni avvolgenti.

Se pensate che le chiome delle sequoie e i leggendari aceri del Canada siano un sogno irraggiungibile, o lo stato del Vermont una meta troppo impegnativa per una semplice passeggiata tra i boschi, non disperate! Noi di ViaggiArt abbiamo trovato una serie di itinerari made in Italy, da Nord a Sud, all’insegna dell’incanto d’autunno tra funghi, caldarroste, uva e mele.

Ad esempio, il Trentino si veste del rosso dei boschi di larici, sorbo e castagni; così come la regione della Rotaliana e i versanti della Valle di Cembra, dove morbide colline si alternano a guglie rocciose e folti boschi. Non a caso, i fotografi paesaggisti si danno appuntamento proprio qui, nel Parco Naturale di Paneveggio o sul Lago Tovel. I golosi, invece, si ritrovano in Val di Non per riscoprire, tra una foglia e l’altra, anche gli antichi sapori della tradizione contadina, dai canederli agli gnocchi di grano saraceno. Il Piemonte non è da meno. Provate il foliage sulle colline del Monferrato e delle Langhe, tra vigneti e noccioli: uno spettacolo innaffiato dal buon vino e arricchito dagli ottimi frutti della terra.

E che dire dell’Appennino Tosco-Emiliano in questo periodo dell’anno? La via Porrettana, tra le località di San Pellegrino, Bellavalle e Sambuca Pistoiese è un tripudio di colori tra faggi, abeti e cerri. Tavolozze accese anche nel Lazio, immersi nei secolari castagneti dei Monti Cimini, oppure nella Selva del Circeo: 3.300 ettari coperti da frassini, ontani neri e pioppi tremuli. Imperdibile per gli intenditori del “foliage” il Parco di San Liberato, a Bracciano, opera dal grande paesaggista Russell Page, dove è possibile sostare sotto autentici aceri canadesi e ciliegi giapponesi.

Per conclude, l’autunno in Calabria abbina al calore delle tinte la mitezza del clima. Sarà dunque un piacere perdersi nel Parco Nazionale della Sila, tra i celebri Giganti di Fallistro, nelle tipiche sfumature dorate di faggeti, ontani e platani. E inseguendo le foglie ancora più a sud, in terra di Sicilia, ritrovarsi nel Parco Naturale dell’Etna per una suggestiva vista al cratere, con le nere montagne laviche macchiate dai boschi più in basso e lo sfondo blu del mare.

 

Eliana Iorfida

 

PhCredits

Immagine descrittiva - CC BY c

Parco Nazionale della Sila

Il Parco Nazionale della Sila, si estende su un territorio che abbraccia tutte e tre le aree silane (Sila Greca, Grande e Piccola). Il simbolo del Parco è il Lupo...

Altri Suggerimenti

A Monza si vola! E non è un pesce d’aprile

A Monza si vola! E non è un pesce d’aprile

Chi di noi non ha sognato almeno una volta di librarsi in cielo, leggero, per scrutare ogni cosa dall’alto e abbandonarsi alla brezza? Magari dondolando nel cestone...

Mendicino tra natura e cultura

Mendicino tra natura e cultura

Ci sono luoghi che conquistano al primo sguardo. Basta respirarne l’aria pura, immergersi nel verde degli spazi incontaminati – dove l’acqua si fonde agli altri...

Scivolando sugli sci: sulla neve con ViaggiArt

Scivolando sugli sci: sulla neve con ViaggiArt

L’arrivo della prima neve vi fa sognare già la settimana bianca? Cogliete al volo le nostre proposte e cominciate a programmare una vacanza sulla...

Marzabotto: itinerario della memoria

Marzabotto: itinerario della memoria

Oggi ViaggiArt rende omaggio ai caduti della Strage di Marzabotto proponendo una visita, spirituale e materiale, al Parco Storico di Monte Sole (BO), luogo di memoria...

L’Aspromonte di Alvaro: una tormentata bellezza da scoprire

L’Aspromonte di Alvaro: una tormentata bellezza da scoprire

L’Appennino meridionale, che si distende maestoso tra l’abbraccio delle marine, è una bellezza che toglie il fiato e ispira l’anima. La penna di Corrado...

Weekend romantico nel Montefeltro: Urbino, Urbania e Gabicce Mare

Weekend romantico nel Montefeltro: Urbino, Urbania e Gabicce Mare

Cosa vedere nelle Marche durante un weekend romantico? Il Montefeltro offre percorsi all’insegna dello slow tourism, tra rocche ubaldine e paesaggi dipinti da Piero...