Museo della migrazione e Osservatorio ornitologico | ViaggiArt
Museo della migrazione e Osservatorio ornitol
Museo

Museo della migrazione e Osservatorio ornitologico

Museo della migrazione e Osservatorio ornitol.
via Olivi, località Il semaforo, Ventotene, (Latina)
Come fanno uccellini di pochi grammi a raggiungere Ventotene dall’Africa, battendo le ali 15 volte al secondo, per oltre 10 ore? Situato sull’isola di Ventotene, punto di sosta per gli uccelli impegnati nei lunghi voli stagionali sul Tirreno, il Museo racconta i misteri della migrazione sulla base dei dati raccolti dai ricercatori dell'Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale. Un percorso tra modelli, ricostruzioni e filmati per scoprire i motivi di viaggi tanto rischiosi, i meccanismi con cui si orientano i migratori e le rotte sul Mediterraneo e per osservare, dalla terrazza a picco sul mare, il volo degli uccelli. Al termine della visita al Museo si può avere la fortuna di assistere all’attività di inanellamento. Due aree protette fra mare e terra, per un unico ambito tutelato: la Riserva Naturale Statale Isole di Ventotene e Santo Stefano e l’Area Marina Protetta. Isole di origine vulcanica con lembi di macchia bassa sulle rupi, fondali tappezzati da colonie di Posidonia oceanica e splendidi litorali articolati in falesie e calette.

Ventotene

Ventotene

Il territorio comunale si estende sull'isola omonima e sulla vicina isola minore di Santo Stefano, entrambe appartenenti all'arcipelagodelle Isole Ponziane. Il centro abitato si è sviluppato attorno alla roccia che domina l'antico...

Booking.com