Chiesa di San Salvatore - ViaggiArt
Edificio di culto

Chiesa di San Salvatore

Via San Salvatore Basilica, Spoleto, (Perugia)

L'edificio rappresenta una delle principali testimonianze architettoniche longobarde e fa parte del circuito "Longobardi in Italia: i luoghi del potere", "Patrimoni dell'Umanità" UNESCO dal 2011. Già basilica paleocristiana del IV-V secolo, fu ampiamente rinnovata dai Longobardi nell'VIII secolo. L'impianto, probabilmente di origine funeraria, è basilicale a tre navate, con presbiterio tripartito coperto da una volta a base ottagonale. L’abside è semicircolare, chiuso da un muro rettilineo fiancheggiato da due ambienti absidati con volta a crociera. L'interno ha perduto l'originale decorazione a stucco e pittorica, ma conserva la ricca trabeazione con fregio dorico, impostata su colonne doriche (nella navata) e corinzie (nel presbiterio). Dell'originale facciata dell'VIII secolo, si sono persi la ricca decorazione e il frontone triangolare, rimangono le cornici delle finestre e i tre portali scolpiti con motivi classici.

Spoleto

Spoleto

La città si sviluppa sul colle Sant'Elia, un basso promontorio collinare alle falde del Monteluco. Durante l'Età del Ferro Spoleto fu uno dei maggiori centri umbri, in posizione dominante sulla valle. Rimangono numerose sepolture a...

Booking.com