• Seguici sui nostri social
  • facebook
  • twitter
  • instagram
Immagine non disponibile c
Museo

Simus - Collezioni di Preistoria, archeologia classica, archeologia medievale

Roma, 56, Siena Tempo di lettura: meno di 1 minuto
Uno dei principali obiettivi delle attività avviate dal Dipartimento di Archeologia e Storia delle Arti concerne la conservazione e la valorizzazione del patrimonio archeologico, che costituisce la base per le iniziative didattiche volte alla formazione di giovani archeologi. Il patrimonio documentario oggi presente presso le sedi delle varie Sezioni del Dipartimento si è formato nel corso di oltre trent’anni di ricerca e di indagine in Toscana, in Italia e all’estero. Alle collezioni archeologiche in senso stretto si aggiungono i materiali didattici in forma di repliche, calchi, copie che concernono le produzioni e le manifestazioni artistiche. L’entità dei reperti conservati ammonta ad alcune migliaia di oggetti. Essi sono manufatti in pietra, in ceramica, metalli e vetri, monete, affreschi, reperti faunistici, paleobotanici e antropologici. Alcuni insiemi costituiscono collezioni tematiche in senso cronologico, culturale o per sito archeologico. Alle collezioni accedono studenti universitari per attività di laboratorio e stage, scuole di ogni ordine e grado per visite guidate e brevi seminari, pubblico non specializzato.

Potrebbero interessarti