Museo c
Museo

Museo degli usi e costumi della gente trentina

VIA MACH, 2, San Michele all'Adige, (Trento)
Il Museo degli Usi e Costumi della Gente Trentina presenta la propria vocazione di studio e conservazione della cultura di un popolo, con una particolare attenzione alla realtà agrosilvopastorale della montagna alpina, diventando il maggiore museo etnografico italiano di ambito locale. Fondato nel 1968 da Giuseppe Šebesta (1919-2005), dal 1972 il museo è ospitato nella prestigiosa cornice dell’antica Prepositura agostiniana di San Michele all’Adige, con la ricca chiesa barocca: in esso convivono un ricco percorso museale e una intensa attività didattica e di servizi educativi. Dal 2002 il Museo di San Michele ha assunto come propria sezione l’Archivio provinciale per la Tradizione orale. L’allestimento si sviluppa su cinque piani, con 43 sale e oltre 12.000 oggetti esposti: al pianoterra con le sezioni dedicate all’agricoltura, al mulino, alla fucina, la chioderia, la mascalcìa e la zootecnia, la fonderia del rame, il ferro battuto; al primo piano con le fibre tessili, la malga, l’apicoltura, il bosco, carri e slitte, la segheria veneziana, l’arte del legno, gli usi nuziali; al secondo piano con la stufa a olle, la ceramica, la cucina; al terzo piano con i costumi tradizionali, i riti dell’anno, musica e bande, la devozione popolare, la caccia; infine nella cantina con le sezioni dedicate a vino e grappa, la càneva e le sale Šebesta

Potrebbero interessarti