Museo Nazionale Etrusco di Villa Giulia | ViaggiArt
Museo

Museo Nazionale Etrusco di Villa Giulia

Piazzale di Villa Giulia, 9, Roma

Villa Giulia, costruita da papa Giulio III tra il 1550 e il 1555, rappresenta uno splendido esempio di villa rinascimentale. Sorge come residenza suburbana, su progetto di Giorgio Vasari, Jacopo Barozzi da Vignola e Bartolomeo Ammannati. Dal 1889 è sede del Museo di Villa Giulia, nato per custodire antichità preromane,oggi il più rappresentativo museo etrusco al mondo. L'esposizione delle opere segue un criterio topografico: accanto ai grandi centri etruschi quali Vulci, Cerveteri e Veio, sono rappresentati anche siti minori dell’Italia preromana (Agro Falisco, Latium Vetus, Umbria). Il Museo vanta raccolte di grande valore, tra le quali il nucleo seicentesco del Museo Kircheriano, materiali delle Collezioni Barberini, Pesciotti e, soprattutto, Castellani: ceramiche, bronzi e oreficerie antiche e moderne. L'opera più rappresentativa del Museo, simbolo dell'arte etrusca nel mondo, è il celebre "Sarcofago degli Sposi" (Cerveteri, VI secolo a.C.). Tra gli altri reperti, la statua di Apollo in terracotta (Veio, VI secolo a.C.), l’altorilievo e le lamine d’oro in lingua etrusca e fenicia (Pyrgi, V secolo a.C.), l’Apollo dello Scasato (Falerii, IV secolo a.C.), il Centauro in nenfro (Vulci, secolo VI a.C.) e i complessi orientalizzanti (Palestrina, VII secolo a.C.).

Info:

Da martedì a domenica dalle 8:30 alle 19:30

Roma

Roma

Roma, capitale d’Italia, anche definita “l'Urbe” e “Città Eterna”, è la Città Metropolitana più estesa e popolosa del territorio italiano e ha come emblema la “Lupa Capitolina”. Secondo la tradizione, fu fondata da...

Booking.com