Tempio Maggiore - Sinagoga - ViaggiArt
Edificio di culto

Tempio Maggiore - Sinagoga

Via Catalana, 2, Roma

Il Tempio Maggiore è la principale Sinagoga di Roma, una delle più grandi d'Europa. Fu costruito tra il 1901 e il 1904, quando Vittorio Emanuele II fece demolire e ricostruire il Ghetto di Roma e concesse la cittadinanza agli ebrei italiani. La decorazione fu affidata ai principali artisti liberty dell'epoca. le vetrare furono a Cesare Picchiarini e i dipinti a Domenico Bruschi e Annibale Brugnoli. Esternamente, la Sinagoga ha una base quadrata con pareti color sabbia, sormontata da una grossa cupola. All'interno, l'edificio è diviso in due piani: uno sotterraneo e l'altro a livello del terreno. Il piano ipogeo ospita il ricco Museo della Comunità Ebraica di Roma e una sala dove ha sede la "Piccola Sinagoga", chiamata Tempio Spagnolo, allestita con parte degli arredi provenienti dalla cinque scole (Castigliana, Catalana, Siciliana, Nova e Italiana) un tempo esistenti all'interno del Ghetto. Nel Museo sono visibili diversi indumenti della tradizione ebraica, un Aron Ha-Kodesh e un candelabro provenienti. Al piano terra ha sede la "Sinagoga Grande": una grande stanza centrale e due piccole navate laterali, in fondo alle quali sono stati posizionati due piccoli Aron Ha-Kodesh. Su tre lati del Tempio, in posizione rialzata, vi è la zona dedicata alle sole donne, il Matroneo. Tutto l'interno è riccamente decorato con motivi orientali. Per gli ebrei romani la Sinagoga rappresenta, oltre che un luogo di preghiera, un fondamentale punto di riferimento culturale.

Roma

Roma

Roma, capitale d’Italia, anche definita “l'Urbe” e “Città Eterna”, è la Città Metropolitana più estesa e popolosa del territorio italiano e ha come emblema la “Lupa Capitolina”. Secondo la tradizione, fu fondata da...

Booking.com