Sulle tracce di Giano - ViaggiArt
Life Style

Sulle tracce di Giano

CC BY
2 anni fa
Roma

Dio degli inizi materiali e immateriali, Giano dà nome al primo mese dell’anno, gennaio (dal latino januarius). Col suo aspetto bifronte simboleggia il rito del passaggio: un volto all’indietro, verso l’anno trascorso, l’altro proteso ai giorni futuri e all’anno appena cominciato.

Ambivalente e dall’anima doppia, Giano era venerato nell’antica Roma anche come protettore degli ingressi e delle soglie, tanto da dedicargli l’omonimo e monumentale Arco, tuttora conservato presso la Chiesa di San Giorgio al Velabro.

Nulla rimane, invece, del Tempio di Giano nel Foro Romano, che doveva trovarsi a cavallo dell’Argileto. La sola schematica rappresentazione del Tempio sembra essere raffigurata su una moneta di epoca neroniana (I secolo d.C.). Era il più antico e importante santuario dedicato alla divinità e si presentava con la forma di un arco a due ingressi, uno dei quali poteva forse essere un’antica Porta della città, con al centro il simulacro. Le porte del Tempio di Giano si spalancavano in tempo di guerra e al suo interno si compivano sacrifici per ottenere auspici sulla riuscita delle imprese militari.

Certo è che la divinità ha dato il suo nome anche a un’altura inizialmente non compresa tra i tradizionali Sette Colli: il Gianicolo. La leggenda vuole che Giano abbia fondato qui la sua città, dedicando un altare a ogni mese dell’anno.

Il suo culto antichissimo risale all’epoca in cui i popoli italici erano legati ai cicli naturali della raccolta e della semina: a Giano si offrivano farro salato e una focaccia di formaggio, farina, olio e uova per chiedere protezione sui prodotti dei campi.

Oggi il raccolto non si propizia più, ma tutti guardiamo al principio di un nuovo anno con un pizzico di scaramanzia e il desiderio di ingraziarci il fato, o almeno uno dei suoi misteriosi volti.

 

Eliana Iorfida

 

PhCredits

Roma

Roma

Roma, capitale d’Italia, anche definita “l'Urbe” e “Città Eterna”, è la Città Metropolitana più estesa e popolosa del territorio italiano e ha come emblema la “Lupa Capitolina”. Secondo la tradizione, fu fondata da...

Booking.com