ROCCAVIVARA - S. Maria del Canneto - villa romana - ViaggiArt
Immagine non disponibile
Punto di Interesse

ROCCAVIVARA - S. Maria del Canneto - villa romana

Immagine non disponibile. Copyright Altrama Italia SRL
località S. Maria di Canneto, Roccavivara, (Campobasso)
Nel comune di Roccavivara la valle del fiume Trigno, nel punto di confluenza con il torrente Ponte di Musa, è frequentata già in età preistorica e protostorica. Il nome del complesso di S. Maria del Canneto deriva dalla presenza di vegetazione tipica di ambiente fluviale e compare per la prima volta nella bolla del Papa Mariano II indirizzata ai Benedettini di Montecassino.
La costruzione di una villa rustica risale già probabilmente al I secolo a.C. Il territorio di pertinenza è quello del municipio romano di Terventum (Trivento) in cui esistevano numerose ville rustiche, dislocate in due comprensori: quello delle colline situate lungo il tratturo Celano-Foggia e quello vallivo lungo il fiume Trigno alle pendici delle alture che lo dominano. La villa di Canneto è caratterizzata da un lungo periodo di frequentazione, pur non potendo indicare con precisione l'epoca della sua costruzione nè la sua estensione originaria. Nel I secolo d.C. lo spazio era diviso in pars rustica, esposta a nord-est e pars urbana a sud ovest.
Nell'alto medioevo si aggiunse un complesso monastico, utilizzando come materiale da costruzione elementi provenienti dalla villa e da un monumento funerario posto nelle vicinanze.

Roccavivara

Roccavivara

Roccavivara è un comune italiano di 985 abitanti della provincia di Campobasso, in Molise. Storia Sulle origini del suo nome esistono due ipotesi, la prima vuole che esso derivi da Rocca Bonnarii, facendo riferimento al suo fondatore, un...

Booking.com