Immagine non disponibile c
Museo

Tepotratos - Scene del teatro popolare tradizionale toscano

Nuova, 1, Pienza, (Siena) Tempo di lettura: meno di 1 minuto
La lunga storia del Teatro Povero di Monticchiello, maturata in oltre quarant'anni di attività, ha dato vita alla particolarissima struttura di TEPOTRATOS: installazioni artistico-museali attraverso la quale non solo il teatro tradizionale, ma anche il mondo e la cultura contadina che lo hanno generato cercando di proiettarsi verso il futuro. Questo è il senso della grande quercia rovesciata, con le radici al cielo, posta al centro dell'allestimento. E' così che la tradizione e il progresso, realtà cronologicamente e culturalmente distanti, si fondono in uno spettacolo interattivo e multimediale, dove la tecnologia moderna, le arti e l'artigianato, diventano il vincolo con cui quel mondo passato si avvicina allo spettacolo di oggi. Dai microchip sgorgano i canti dei maggiaioli e quelli del bruscello, prendono vita i filmati del Teatro Povero, delle befanate , delle fiaccole, del Sega la vecchia....l'artigianato contadino e una vasta raccolta di vecchi strumenti di lavoro. Di quel lavoro si incontrano, con opere d'arte, raffinate sculture che ci parlano dei cambiamenti sopravvenuti in queste terre che che erano e in buona parte ancora sono indissolubilmente legate a generazioni di agricoltori. Testimonianza di questo legame è la struttura stessa in cui sorge TEPOTRATOS, un tempo granaio della più grande fattoria che raccoglie i poderi a Monticchiello, oggi recuperata alla comunità grazie al Teatro Povero.

Potrebbero interessarti