Immagine non disponibile
Museo

Museo di storia naturale Farraggiana Ferrandi

Immagine non disponibile. Copyright Altrama Italia SRL
Via Gaudenzio Ferrari, 13, Novara
Le raccolte che costituiscono il Museo di Storia Naturale nascono dall'iniziativa di Catherine Faraggiana Ferrandi e del figlio Alessandro che costituirono nel loro parco di Meina uno zoo e un museo, poi donato al comune di Novara. Allestite nel 1959 nel palazzo della famiglia Faraggiana Ferrandi, attraverso numerose successive acquisizioni, le raccolte vertebratologiche (mammiferi, rettili, uccelli e pesci) del museo sono diventate tra le più ricche del genere in Piemonte.
 Il percorso espositivo si articola in dodici sale e si apre con la trattazione di tematiche legate alla sistematica e all'evoluzione. Le due sale che seguono sono dedicate alla zoogeografia e introducono il visitatore alle successive, rivolte all'illustrazione delle varie tipologie ambientali italiane e della distribuzione della fauna in varie parti del mondo.
 Il nucleo principale dell’esposizione è costituito da specie locali ed esotiche allevate nel serraglio di Meina, cui si aggiunsero quelle portate dall´Africa e dall´Asia da Alessandro Faraggiana e altre donate dall´esploratore Ugo Ferrandi. Arricchitasi con successive donazioni, conta oggi circa 2400 esemplari, in gran parte mammiferi e uccelli.

Novara

Novara

Crocevia di importanti traffici commerciali tra gli assi viari che congiungono Milano a Torino e Genova alla Svizzera, trova il suo simbolo nella cupola della Basilica di San Gaudenzio, alta 121 metri. Storicamente, la città fu fondata...