• Seguici sui nostri social
  • facebook
  • twitter
  • instagram
Immagine non disponibile c
Museo

Museo contemporaneo di Montelupo Fiorentino

Bartolomeo Sinibaldi, 45, Montelupo Fiorentino, (Firenze) Tempo di lettura: meno di 1 minuto
Il Museo Contemporaneo nasce dall'esigenza di documentare la produzione della ceramica di epoca industriale e dell'attività degli artisti che, vivendo ed operando a Montelupo e nell'area fiorentina, si siano espressi nella lavorazione della ceramica: esso costituisce quindi l'ideale proseguimento del Museo della Ceramica, con uno sguardo indirizzato ad esplorare i rapporti tra la libera creatività e la produzione artistica applicata e seriale. Il museo, la cui costituzione si data all'anno 2008, si trova attualmente nella fase di sviluppo delle collezioni, ed è allestito presso l'ex Palazzo Podestale di Montelupo, nelle sale, debitamente adattate alle nuove esigenze, che già hanno ospitato le collezioni della ceramica preindustriale. Il percorso si articola su tre piani e su uno rialzato: a quello terreno sono allestite le sale dedicate agli artisti di Montelupo (Bruno Bagnoli, Aldo Londi, Beppe Serafini, Sergio Pucci) che si sono espressi anche nella materia ceramica, mentre a quelli superiori si snoda il percorso dedicato alle maggiori aziende locali, quali la Fanciullacci, la Mancioli (opere di Farulli, Zeisel, Valentini), la Bitossi (opere di Londi, Sotssasa, gruppo art designer Memphis) e dell'area fiorentina (Alvino Bagni). Al pino rialzato è poi esposta un'ampia raccolta di ceramica tradizionale, dal XIX al XX secolo, in larga parte provenienti dalla collezione Scardigli.

Potrebbero interessarti