Monte Sole c
Parco

Parco Storico di Monte Sole - Fondazione

via S. Martino, Marzabotto, (Bologna) Tempo di lettura: meno di 1 minuto

Il Parco Storico di Monte Sole (BO) è stato istituito nel 1989 e si estende tra i fiumi Reno e Setta, teatro del tremendo Eccidio di Monte Sole effettuato dai nazi-fascisti nel 1944. L'istituzione di quest'area protetta, oltre alla tutela e alla valorizzazione del patrimonio ambientale, ha come scopo anche quello di perpetuare la memoria storica della popolazione locale e nazionale attraverso la diffusione di una cultura di pace. La Fondazione "Scuola di Pace", nata nel 2002, promuove proprio iniziative di formazione ed educazione in tal senso. In particolare, attraverso il progetto "Memorie degli Eccidi", la Fondazione suggerisce un "itinerario della memoria" attraverso i documenti e le testimonianze che hanno coinvolto in modo diretto i comuni del Parco, con particolare riferimento al villaggio di Caparara e alla Chiesa-Cimitero di Casaglia. Il Parco riveste anche un interesse archeologico e naturalistico: le prime testimonianze di frequentazione dell’area risalgono al Neolitico (VIII millennio a.C.); all’inizio del secolo V a.C. risale l’insediamento etrusco di Pian di Misano, che si estendeva fino all'odierna Marzabotto; dopo un periodo d'abbandono, tra il IV e il I secolo a.C., si assiste a un forte incremento demografico legato alla costruzione dell’acquedotto romano (tuttora in funzione). Con l’avvento dei Franchi, i territori furono ceduti al Papato. Il Parco costituisce l’habitat ideale per una grande varietà di specie animali (lupi, ungulati, ghiri, scoiattoli e rapaci notturni) e vegetali (lecci, pini silvestri, faggi, fiordalisi e speronelle). 

Potrebbero interessarti