Edificio di culto

Chiesa di Santa Maria del Suffragio (o Chiesa delle Anime Sante)

Piazza Duomo, 43, L'Aquila

Edificata a partire dal 1713 in suffragio delle vittime del terremoto del 1703, costituisce il simbolo della ricostruzione settecentesca della città e rappresenta la massima espressione dell'architettura religiosa aquilana del XVIII secolo. Rimasta gravemente danneggiata dal terremoto del 2009, è sottoposta a lavori di restauro e consolidamento. Domina il lato meridionale di Piazza del Duomo per la sua grandiosità architettonica e prospettica, e per la cupola del Valadier, che la rende visibile a distanza. La facciata è in stile tardo Barocco di ispirazione borrominiana, con accenni Rococò, progettata nel 1769 da Giovan Francesco Leomporri e realizzata nel quinquennio successivo da Orazio Antonio Bucci, interamente in pietra concia di Poggio Picenze. È preceduta da una piccola scalinata. L'interno si presenta a croce latina, caratterizzato da un'unica navata culminante in un'abside rettangolare; lo spazio centrale è impreziosito dalla cupola. La prima cappella di sinistra, detta dello Spirito Santo, presenta un dipinto di Teofilo Patini raffigurante il Sant'Antonio. Nel 2010 lo spazio interno della chiesa è stato temporaneamente limitato alla sola navata.

 

Potrebbero interessarti