Altro

Decennale del terremoto a L'Aquila 2009-2019

L'Aquila
fino a martedì 31 dicembre 2019
Tempo di lettura: meno di 1 minuto

Il terremoto dell’Aquila ebbe luogo nella notte del 6 aprile 2009. In tutto persero la vita 309 persone. La città dell’Aquila ha contato seri danni, soprattutto nel centro storico. Diversi edifici monumentali e civili sono crollati, tra cui una parte del transetto della basilica di Santa Maria di Collemaggio, parte del transetto nel Duomo (la cui ricostruzione partirà quest’anno), la cupola della Chiesa delle Anime Sante (recentemente riaperta), il campanile e l’abside della basilica di San Bernardino, il cupolino della chiesa di Sant’Agostino, parte della facciata della chiesa di San Vito.

Registrati inoltre il crollo di parte della facciata e del campanile della chiesa di San Pietro a Coppito e ingenti danni alla chiesa di Santa Maria Paganica. Inagibile il Museo nazionale d’Abruzzo. Crollo totale del Palazzo della Prefettura, sede tra l’altro dell’Archivio di Stato. Gravissimi danneggiamenti all’Università dell’Aquila.

Le celebrazioni prenderanno il via sabato 6 aprile (giorno della scossa) e si concluderanno il 31 dicembre.

 

Potrebbero interessarti