c
Idee di Viaggio

Tivoli e i suoi Siti Unesco: Villa Adriana e Villa d'Este

Tivoli, (Roma) 4 mesi fa Tempo di lettura: circa 2 minuti

Città d’arte per eccellenza, tra le più visitate d'Italia, Tivoli vanta un ricco patrimonio artistico e culturale, che include ben due Siti UNESCO, Villa Adriana e Villa d'Este, oltre a un paesaggio meraviglioso che abbraccia Tivoli e dintorni da visitare!

Tivoli: cosa vedere in un giorno

Le tre Ville a Tivoli sono considerate il simbolo più alto della bellezza e del fascino dell'antica Tibur citata da Virgilio nell'Eneide. Da vedere a Tivoli in una giornata indimenticabile: il Parco di Villa Gregoriana, bene gestito dal FAI, i giochi d'acqua e le fontane di Villa d'Este; la maestosità del complesso imperiale di Villa Adriana, in uno scenario unico nel suo genere.

1. Villa Adriana

… ho fatto copiare per la mia Villa l’Ermafrodito e il Centauro, la Niobide e la Venere, ansioso di vivere il più possibile fra queste melodie della forma. Ho secondato le esperienze con il passato, l’arcaismo sapiente che ritrova il senso di intenzioni e di tecniche perdute". 

(Marguerite Yourcenar, "Memorie di Adriano")

Capolavoro che riunisce l’essenza dell’antico mondo Mediterraneo, la Villa di Adriano è tra le cose da vedere a Tivoli

Voluta dall'imperatore Adriano come sua residenza a partire dal 117 d.C., la villa fu realizzata sulla base di un edificio preesistente e su un'area ricca di acque, perché attraversata da quattro degli antichi acquedotti romani. Villa Adriana è formata da una serie di edifici collegati fra loro, ciascuno con una propria funzione. Nella sua dimora l'imperatore desiderava riprodurre luoghi e monumenti che lo avevano affascinato durante i suoi numerosi viaggi.

Le Grandi Terme e le Piccole Terme sono tra gli ambienti più preziosi di Villa Adriana: decorate con stucchi, erano dedicati alla famiglia imperiale e ai suoi ospiti. Tra i luoghi meglio conservati della villa di Adriano: l'accademia, lo stadio, il palazzo imperiale, la Sala dei Filosofi, il Teatro Greco e la Piazza d'Oro.

2. Villa d'Este

Seconda tappa imperdibile da vedere a Tivoli, voluta dal cardinale Ippolito II d’Este, Villa d'Este fu concepita dal napoletano Pirro Ligorio, che curò in modo particolare il bellissimo giardino.

Quello che impressiona ancora oggi sono i numeri di Villa d'Este: 35.000 mq complessivi di giardini, 250 zampilli, 255 cascate, 100 vasche, 50 fontane, 30.000 piante a rotazione stagionale, 15.000 piante e alberi ornamentali perenni, viali, vialetti e rampe.

Per l'UNESCO Villa d'Este rappresenta uno dei migliori esempi della cultura del Rinascimento al suo apogeo: il progetto innovativo e gli elementi architettonici la rendono un esempio unico di giardini all’italiana del XVI secolo, capace di influenzare lo sviluppo e la progettazione dei giardini in tutta Europa.

3. Tivoli e dintorni da visitare

Tra le ville a Tivoli da non perdere anche Villa Gregoriana, vera e propria cartolina paesaggistica di Tivoli, con un parco verde incantevole oggi gestito dal FAI e caratterizzato da boschi, grotte e sentieri.

Ecco cos'altro c'è a Tivoli e dintorni da visitare: la deliziosa cittadina di Subiaco, che ha protagonista San Benedetto e il Monastero di Santa Scolastica; i Castelli Romani, che certamente meritano un bel tour di qualche giorno, e il bellissimo Museo Archeologico di Palestrina.

Prenota ora il tuo hotel a Tivoli!

Booking.com

Riproduzione riservata © Copyright Altrama Italia

Potrebbero interessarti