• Seguici sui nostri social
  • facebook
  • twitter
  • instagram
Comune

Gonnesa

Gonnesa, (Carbonia-Iglesias) Tempo di lettura: circa 4 minuti
Gonnesa (Gonnesa in sardo) è un comune italiano di 5.161 abitanti della provincia di Carbonia-Iglesias, nella regione dell'Iglesiente. Geografia Cale, coste e spiagge del Comune Nel litorale del Comune di Gonnesa, partendo da nord verso sud, si hanno le seguenti cale, coste e spiagge più conosciute: Isolotto o Fariglione Il Morto o Su Mortu (alto 33 m.) Costa Campumari (cioè: Campu 'e Mari ossia Campo di Mare) Caletta degli Innamorati Spiaggia Fontanamare o Funtanamare (cioè: Funtan'e Mari ossia Fontana di Mare) Spiaggia Plag'e Mesu (cioè: Spiaggia di Mezzo) Spiaggia Sa Punta 'e S'Arena (cioè: Punta della Sabbia) Spiaggia Is Arenas (cioè: Le Sabbie) Spiaggia di Porto Paglia o Portu Palla (cioè: Porto dell'Alga) Costa Porto Paglia o Portu Palla (cioè: Porto dell'Alga) con vecchia Tonnara Calette di Punta Perdaias Mannas (cioè: Punta Pietraie Grandi) Cala Punta Perdaias Mannas (cioè: Punta Pietraie Grandi) Cala Perdaias Mannas (cioè: Pietraie Grandi) Costa Perdaias Mannas (cioè: Pietraie Grandi) con alte falesie (fino a 100 m.) Cala Aqua Sa Canna (cioè: Acqua della Canna) Costa Aqua Sa Canna (cioè: Acqua della Canna) Costa Guroneddu (cioè: Foruncoletto o Tubercolo) Storia L'area fu abitata fin dall'epoca nuragica come testimoniato dal complesso di Seruci e dagli altri nuraghi sparsi nel territorio. L'abitato di Conesa sorse nel medioevo come domus o domestica, cioè centro di aggregati rurali, e sino al 1257 appartenne al Giudicato di Cagliari. Col tempo venne progressivamente abbandonato e ai primi decenni del XV secolo risulta essere completamente spopolato. Come riportato nei censimenti tale situazione durerà fino alla fine del XVIII secolo. Nel 1774 la famiglia Asquer, i nuovi gestori del feudo succeduti ai Gessa, fondarono il nuovo paese chiamato Gonnesa, secondo uno schema geometrico rettilineo. Nel censimento del 1821 a Gonnesa risultavano 567 abitanti. Monumenti e luoghi d'interesse Le attrattive turistiche del territorio sono il mare e le spiagge, la flora e la fauna locale, villaggi minerari dismessi, e importanti siti archeologici tra i quali la reggia nuragica di Seruci. Municipio - via S. Andrea n. 48. Chiesa di S. Andrea Apostolo. Biblioteca comunale - Piazza del Minatore. Parco S'Olivariu. Scuola elementare "Asproni" - via Gramsci. Piazza Maggio 1906. Piazza Asquer. Piazza Del Minatore. Piazza 1º maggio. Frazione Nuraxi Figus. Nata come Villaggio minerario per le miniera di Monte Sinni e di Seruci. Chiesa S. Isidoro Agricoltore - Nuraxi Figus Corte Museo Etnografico - Nuraxi Figus. Villaggio Nuragico Serucci (nome corretto riportato sulle mappe catastali). Nuraghe Sa Turritta Nuraghe Corona Maria Nuraghe Murru Moi Nuraghe Muru Nieddu Nuraghe Erbexi o Erbegi Nuraghe Is Bangius Domus de Janas in Loc. Maverru Spiagge Porto Paglia - Plage Mesu (Spiaggia di Mezzo) - Fontanamare. Palude o Stagno Sa Masa Monte S. Giovanni - Grotta S. Barbara Complesso minerario storico di Monte Onixeddu Complesso minerario storico di Seddas Moddizzis Frazione di Norman, nata come villaggio minerario con la Villa Stefani, fabbricato della Direzione di miniera. Stazione vecchia della ferrovia Monteponi-Portovesme. Alloggi per i dipendenti dell'ex ferrovia. Batteria rasante di Porto Paglia. Antica Tonnara di Porto Paglia Golfo del Leone, sul quale si affaccia il litorale di Gonnesa. Scoglio 'Il morto' di fronte alla scogliera a nord di Fontanamare. Miniere Nel territorio comunale di Gonnesa sono presenti le seguenti miniere, in buona parte dismesse: Miniera di monte Onixeddu (estrazione di minerali di barite, calcite, galena argentifera). Miniera carbonifera di Nuraxi Figus (l'unica ancora in attività). Miniera di Seddas Moddizis (con laveria e Villaggio Asproni). Miniera carbonifera di Seruci. Miniera carbonifera di Terras Collu. Società Evoluzione demografica Abitanti censiti Cultura Persone legate a Gonnesa Don Cesare Gessa, feudatario della fine del 700 Donna Eleonora Gessa, feudataria della fine del 700 Don Gavino Asquer Amat, Visconte di Fluminimaggiore e Gessa. Il 25 maggio 1774, con atto pubblico di conversione e capitolazione di vassallaggio, con quindici nuovi vassalli ripopola il villaggio. Ing. minerario Giorgio Asproni, nativo di Bitti, diede lo sterile per fare il sottofondo del pavimento scolastico la scuola venne interamente costruita a spese dell'amministrazione con contrazione di mutuo, la Scuola Elementare venne terminata nel 1911(1911) Alberto Ferrero La Marmora o Della Marmora, fece la prima segnalazione ufficiale del carbone Sulcis, nel 1834 e nel 1846 in località Canna'e menda (tra Monte Lisau e "Case Brau" in zona Terra Segada) Anselmo Roux, nel 1873 costituì la Società Anonima Miniera di Bacu Abis per gestire le miniere carbonifere nel Sulcis. Nel cimitero comunale di Gonnesa è presente il suo monumento funebre. Antonio Taramelli, Archeologo, Direttore del Museo Archeologico di Cagliari e "Sovrintendente di I classe agli scavi e musei archeologici della Sardegna". Diede inizio alla campagna di scavo presso il Nuraghe di Seruci nel 1913, complesso nuragico scoperto dal Sanfilippo nel 1897. Don Pietro Allori, (1925-1985), nato a Gonnesa Ordinato sacerdote e vice Parroco di Gonnesa nel 1951, Compositore liturgico. Antonello Serra (1942 - 1989), Scultore, di Gonnesa. Geografia antropica Frazioni Fontanamare o Funtanamare Normann o Villaggio Normann Nuraxi Figus San Giovanni Seruci Stazione Monteponi Terras Collu o Terras de Collu Tonnara Porto Paglia Amministrazione Gemellaggi Gonnesa è gemellata con: Collio Sport Per quanto riguarda lo sport, Gonnesa ha due squadre di calcio: la prima, l'A.S.D. Gonnesa 1964 Calcio (nata nel 1964) rappresenta il paese nei campionati dilettantistici: essa ha un passato florido, nel quale ha militato anche in campionati interregionali. Nella stagione 2013/2014 milita nel girone B sardo di 1ª Categoria, e parteciperà ai campionati giovanili delle categorie giovanissimi e juniores. Il resto delle categorie giovanili, sono gestite dalla seconda società del paese, l'A.S.D Sport Time Gonnesa. Inoltre il paese ha una società di calcio a 5, che milita nel campionato di Serie C2. Oltre al calcio, Gonnesa vanta due compagini di pallavolo, che militano entrambe in Serie C. Infine, è presente a Gonnesa una società di atletica, l'Atletica Gonnesa, che organizza tra l'altro la gara podistica di rilevanza nazionale e internazionale Gonnesa Corre. Note ^ Dato Istat - Popolazione residente al 31 dicembre 2010. ^ Salvatore Colomo, Sardegna - Guida alle Coste, Cagliari, Società Editrice L'Unione Sarda, 2010. ^ Comunas-Storia di Gonnesa ^ Francesco Corridore, Storia documentata della popolazione della Sardegna (PDF), Torino, 1902. ^ Virgilio Corrias, Fluminimaggiore, Villaggio del Feudo Gessa-Asquer - Notizie sulle famiglie Gessa e Asquer. URL consultato il 29 aprile 2010. ^ Comune di Gonnesa - Storia in Comunas, Regione Autonoma della Sardegna. URL consultato il 29 aprile 2010. ^ Statistiche I.Stat - ISTAT; URL consultato in data 28-12-2012. ^ Gonnesa Corre. URL consultato il 28 ottobre 2012. Bibliografia Manlio Brigaglia, Salvatore Tola (a cura di), Dizionario storico-geografico dei Comuni della Sardegna, Sassari, Carlo Delfino editore, 2006, ISBN 88-7138-430-X. Francesco Floris (a cura di), Grande Enciclopedia della Sardegna, Sassari, Newton&ComptonEditori, 2007. Voci correlate Iglesiente Miniere del Sulcis-Iglesiente Storia mineraria della Sardegna Sulcis-Iglesiente Altri progetti Commons contiene immagini o altri file su Gonnesa Collegamenti esterni La scheda del comune nel portale Comunas della Regione Sardegna Gonnesa in Open Directory Project, Netscape Communications. (Segnala su DMoz un collegamento pertinente all'argomento "Gonnesa") Sito istituzionale del Comune

Ci spiace, non siamo in grado di mostrarti nulla di bello.

Se vuoi suggerirci un luogo da visitare, un evento o se vuoi raccontarci una storia su Gonnesa, scrivi una email a info@viaggiart.com