c
Esperienze

Ponte alla Luna: il ponte tibetano più lungo d'Italia

Sasso di Castalda, (Potenza) 3 mesi fa Tempo di lettura: meno di 1 minuto

Siete anime coraggiose in cerca di adrenalina, paesaggi mozzafiato, rischio e avventura? Se non soffrite di vertigini, ma vi piacciono le altezze dove solo le aquile possono arrivare, se avete bisogno di perdervi nella natura, sospesi tra storia e sentimento, il Ponte alla Luna, ponte tibetano più lungo d'Italia, è quello che fa per voi.

Sospesi sul Ponte alla Luna, il ponte tibetano più lungo d'Italia

Si trova a Sasso di Castalda, in provincia di Potenza, nel cuore dell'Appennino lucano Val d'Agri, il ponte tibetano più lungo d'Italia.

Il suo nome, Ponte alla Luna, è un omaggio al primo viaggio dell'uomo sulla luna e ricorda la bellissima storia di Rocco Petrone, ingegnere Nasa dalle origini sassesi.

Da contadino povero del Sud, infatti, Petrone, grazie all'educazione ricevuta e all'ambiente familiare favorevole, divenne direttore del progetto della conquista della luna, con la qualifica di ingegnere capo della missione Apollo 11 della Nasa. Nato ad Amsterdam di New York da genitori sassesi, Petrone così si esprimeva nella sua ultima intervista per la Rai  “Credo che lo spazio offra al mondo una speranza di pace. Credo che se la gente considerasse il mondo senza le frontiere create dall'uomo, se lo considerasse semplicemente un mondo creato da Dio, penso che impareremmo a vivere meglio e più uniti. Penso che i sogni di oggi siano la realtà di domani”.

Ponte alla Luna in Basilicata e Sasso di Castalda

Il percorso spettacolare del Ponte alla Luna, il ponte tibetano più lungo d'Italia, inizia sulle sponde del Fosso Arenazzo, ai piedi del suggestivo centro storico, attraverso le stradine che si diramano tra le caratteristiche abitazioni in pietra, con  la partenza del primo ponte tibetano, il Ponte Petracca, lungo 95 metri e sospeso a 30 metri di altezza.

Percorrendo il sentiero e superando la cappella votiva della Madonna delle Grazie, comincia l'impressionante avventura del Ponte alla Luna

sospeso nel vuoto, a 102 metri di altezza  dal torrente sottostante, attraversa una campata unica di 300 metri e raggiunge il rudere del castello che domina il villaggio da un suggestivo punto panoramico. L'arrivo del Ponte alla Luna è una terrazza affacciata sul ponte, una sky-walk in vetro, per prendere fiato dopo il percorso affrontato e ammirare le montagne circostanti. Con 600 gradini di appoggio, i turisti potranno ammirare i boschi secolari e il suggestivo borgo di Sasso di Castalda.

La durata totale del percorso sul Ponte alla Luna è di circa un'ora e mezza e richiede, rigorosamente, un abbigliamento sportivo e calzature idonee, oltre all'ausilio di appropriate attrezzature di sicurezza, quali imbrago, longe e moschettoni.

Di notte, il percorso del Ponte alla Luna è particolarmente suggestivo: illuminato con fari e segnasentieri a led che rendono l'atmosfera magica e piena di emozione.

Inaugurato nel 2017 e valorizzato adeguatamente negli anni con eventi e intrattenimenti d'occasione, il Ponte alla Luna è diventato protagonista del successo di Sasso di Castalda, paese da favola, e attrattore imprescindibile per la Basilicata e per tutta Italia nel turismo di qualità, esempio virtuoso che coniuga un'esperienza unica a un'accoglienza altrettanto straordinaria.

Lorena Martufi

Riproduzione riservata © Copyright Altrama Italia

Potrebbero interessarti