Edificio di culto

Cattedrale Metropolitana di San Giovanni Battista (Duomo di Torino)

Via IV Marzo, Torino

Il Duomo sorge in uno dei punti più ricchi di storia della città, a pochi passi dall'area archeologica e adiacente al Teatro Romano. L'area sacra anticamente era costituita da tre chiese paleocristiane in stile romanico, abbattute tra il 1490 e il 1492. Il campanile, costruito precedentemente e terminato nel 1469, è ancora visibile a fianco del Duomo con i suoi 63 metri di altezza. Nel 1491 la reggente di Savoia Bianca di Monferrato posò la prima pietra del Duomo di San Giovanni, la cui costruzione fu affidata ad Amedeo de Francisco da Settignano (detto "Meo del Caprino"), che vi lavorò fino alla morte. I lavori furono terminati nel 1505. Il progetto per un ingrandimento, al fine di creare un degno ambiente per la conservazione della Sacra Sindone, risale al 1649, quando Bernardino Quadri giunse a Torino, alla corte di Carlo Emanuele II. Nel 1667 venne chiamato a concludere l'opera Guarino Guarini. Per volere di re Carlo Alberto il Duomo venne ulteriormente impreziosito da una copia su tavola dell'Ultima Cena di Leonardo da Vinci, realizzata da Luigi Cagna nel 1835. La preziosa cappella della Sindone venne gravemente danneggiata dall'incendio del 1997, ma la Sacra Reliquia fu portata in salvo. Il Duomo di Torino è uno dei due esempi ancora visibili di architettura rinascimentale in città assieme a Palazzo Scaglia di Verrua. All'esterno si presenta con una facciata in marmo bianco con tre portoni, di cui quello principale sormontato da un timpano e affiancato da due volute. L'interno si presenta austero, su pianta a croce latina e diviso in tre navate, ricco di opere d'arte di pittori e scultori. Presso l'altare della seconda cappella sulla destra si può ammirare, ad esempio, il polittico dei santi Crispino e Crispiniano, opera di Giovanni Martino Spanzotti, al quale è attribuita anche la tela del Battesimo di Gesù nella sagrestia, dove si trova il sepolcro del vescovo Claudio di Seyssel, il cui monumento funebre, risalente al 1526, è opera dello scultore Matteo Sanmicheli.

Comune

Torino

Prima capitale del Regno d'Italia (1861-1865), è uno dei maggiori poli universitari, artistici, turistici, culturali e scientifici d'Italia, oltre che fulcro...

Altri Suggerimenti

I 5 vini italiani più amati e venduti all'estero

A Tavola

I 5 vini italiani più amati e venduti all'estero

Che lingua parla il vino nel mondo? Ovviamente l'italiano! Ecco la Top 5 dei vini italiani più amati e venduti all'estero.

Torino città magica: tour tra i luoghi della magia

Esperienze

Torino città magica: tour tra i luoghi della magia

Torino città magica tour è l'inediata passeggiata notturna tra i luoghi della magia bianca e della magia nera. Paura?

Bungee jumping in Italia: dove farlo e quanto costa

Esperienze

Bungee jumping in Italia: dove farlo e quanto costa

Sogni un’attività ad alto tasso di adrenalina all’aria aperta? Scopri dove praticare Bungee Jumping in Italia: dove farlo e quanto costa. 

Tour del Piemonte in camper: tra vino e castelli

Esperienze

Tour del Piemonte in camper: tra vino e castelli

Vino, castelli, borghi medievali e itinerari immersi nella natura, questi gli elementi e cosa vedere in tour del Piemonte indimenticabile.

Viaggio alla scoperta delle Alpi italiane

Idee di Viaggio

Viaggio alla scoperta delle Alpi italiane

Un viaggio alla scoperta delle Alpi italiane è sempre un viaggio dell'anima, sospeso tra paesaggi mozzafiato.

Accadde oggi: il 17 marzo 1861 nasceva il Regno d'Italia

News

Accadde oggi: il 17 marzo 1861 nasceva il Regno d'Italia

Buon compleanno Italia. Oggi 17 marzo ricorre, infatti, l’anniversario dell’unificazione del Paese e della nascita del Regno d’Italia.