locandina
Edificio storico

Palazzo Pistilli

locandina.
Salita San Bartolomeo, 18, Campobasso
La parte dell’edificio di proprietà statale è stata destinata a spazio museale con l’apertura, il 30 maggio 2012, della mostra I Colori delle Emozioni. Il Collezionismo di Giuseppe Ottavio Eliseo e Michele Praitano per Campobasso e il Molise che propone un percorso nella produzione artistica italiana, e in particolare napoletana, fra Otto e Novecento. L’esposizione è divisa in quattro sezioni:

    Barocco “in miniatura e Paesaggi romantici
    L’Attrazione del Vero
    Alla ricerca di una identità. Pittori tra Parigi, Napoli e il Molise… e ‘allo specchio’
    Dipinti che guardano e forme che si sfaldano, tra classicità e modernità

Palazzo Pistilli, dichiarato di interesse storico-artistico nel 1996, sorge nella parte più alta dell’antico nucleo di Campobasso lungo la salita di San Bartolomeo, così denominata per la presenza più a monte dell’omonima chiesa romanica. Risalente al 1783, il Palazzo venne fatto edificare dalla famiglia Pistilli, di cui si hanno notizie dal XVI secolo. Sorge a ridosso dell’edificio claustrale di S. Croce del Battente che lo separa da San Bartolomeo ed è arroccato su un piccolo terrazzamento ricavato per collegare agevolmente l’accesso del palazzo ai gradoni  che lo lambiscono e che si inerpicano nel mutevole tessuto urbanistico medioevale di Campobasso.

Campobasso

Campobasso

La città, di origine longobarda, si trova nella zona compresa tra i fiumi Biferno e Fortore. Il centro storico raccoglie numerose testimonianze delle diverse epoche storiche, dalla duecentesca chiesa di San Leonardo, al cinquecentesco...