Museo

Pinacoteca Nazionale di Bologna

Via delle Belle Arti 56, Bologna

La Pinacoteca Nazionaleha sede nell'ex noviziato gesuita di Sant'Ignazio. Il museo, oggicompletamente rinnovato (1997) nelle sue strutture secondo i piùmoderni criteri conservativi e museografici, offre ai visitatori unaffascinante percorso attraverso la pittura emiliana dal XIII alXVIII secolo. Entrata a far parte delle più importanti raccolted’arte europee, la pinacoteca nacque nel 1808 come quadreriadell’Accademia di Belle Arti e divenne museo autonomo nel 1882. Peril Trecento si segnalano opere di Vitale, dello Pseudo Jacopino, diSimone dei Crocefissi e di Jacopo di Paolo, di Giotto e di LorenzoVeneziano, oltre ad una delle più vaste raccolte nazionali diaffreschi trecenteschi staccati (come ad esempio quelli provenientidalla Chiesa di Mezzaratta). Nella sezione rinascimentale dipinti deiVivarini, del Cossa e del Costa, di Perugino e di Raffaello aprecedere i capolavori del Parmigianino e di Tiziano. La ricchissimasezione secentesca propone le sale dedicate ai tre Carracci ed aGuido Reni, Guercino, Domenichino e Tiarini. Il percorso si concludecon opere del Settecento emiliano (Crespi, Creti, Gandolfi). Al pianosuperiore è il Gabinetto dei Disegni e delle Stampe, ricco dimigliaia di pezzi, consultabili a richiesta.

Potrebbero interessarti