Museo europeo degli studenti | ViaggiArt
Punto di Interesse

Museo europeo degli studenti

Via Zamboni, 33, Bologna
E' il primo museo al mondo dedicato alla storia di quegli studenti che, oltre otto secoli fa, proprio a Bologna, si diedero comuni regole di convivenza e autogoverno, ideando rituali e cerimoniali divenuti elementi fondanti della loro identità. Intende favorire la conoscenza dei mutamenti intervenuti nella figura dello studente nel corso dei secoli, attraverso l’illustrazione dei diversi aspetti che ne hanno connotato gli sviluppi nei vari Paesi europei: la mobilità studentesca, l’associazionismo, la vita materiale, il valore della meritocrazia, le attività sportive, la tardiva ammissione delle donne nelle università, l’impegno politico, gli aspetti originali della cultura studentesca (giornali, musica, teatro, feste). Costituitosi al secondo piano di Palazzo Poggi, il museo (che ha anche funzioni di archivio e biblioteca) illustra dunque la storia della presenza e delle tradizioni studentesche nelle principali città universitarie europee dalle origini ad oggi, attraverso materiale proveniente da antichi fondi archivistici, donazioni o acquisti presso antiquari. Continua a incrementarsi soprattutto grazie a donazioni provenienti da ogni città europea. Vi sono raccolti documenti studenteschi e legati allo sviluppo della goliardia di ogni tempo e provenienza in un lungo arco cronologico che va dal XIII secolo fino al 1968 e oltre. Espone fotografie, diplomi, cimeli, oggetti, libri, giornali, film, medaglie, manifesti, cartoline, affiancati da un ampio apparato multimediale.

Bologna

Bologna

Nella cultura popolare Bologna è nota come la Grassa (per la cucina), la Dotta (per l'università), la Rossa (per il colore dei mattoni degli edifici del centro storico, anche se spesso l'aggettivo è riferito al pensiero politico...

Booking.com