• Seguici sui nostri social
  • facebook
  • twitter
  • instagram
Comune

Artena

Artena, (Roma) Tempo di lettura: meno di 1 minuto

Sviluppatasi a partire dal XII secolo col nome di Montefortino, ha assunto il nome attuale nel 1873, in ricordo dell'antica città dei Volsci, sulla cui area si crede fosse stata fondata. L'intero centro storico, tra i meglio conservati del Lazio, rappresenta un mirabile esempio di antico borgo pedemontano. L'abitato, che si articola in una rete di vicoli a scalini con edifici in muratura a faccia vista e finestre piccole e strette quasi fossero feritoie, è edificato su una lunga e stretta costola calcarea fra due cavità carsiche, delle quali una si apre immediatamente sotto le case con una parete a strapiombo. L'aspetto complessivo rievoca il toponimo medievale, Montefortino, avendo il paese un aspetto più simile a una fortezza che ad un centro abitato. Dal Borgo basso alla Rocca, posta in sommità, si superano circa 150 m di dislivello, caratteristica comune a pochi altri centri storici al mondo. Nella zona conosciuta come Piano della Civita si trovano i resti delle mura di un insediamento pre-romano risalente al IV-V secolo a.C. Il principale evento è la Processione della Madonna delle Grazie che si svolge ininterrottamente dal 1731 ogni anno, il sabato che precede la terza domenica di maggio.

Cosa vedere