Destinazioni - Comune

Aieta

Luogo: Aieta (Cosenza)

Nella provincia di Cosenza, nell’Alto Tirreno Cosentino, troviamo uno dei “Borghi più belli d’Italia”: Aieta.

Nonostante la cittadina si trovi a soli 12 chilometri dal mare, ha tradizioni culturali ed enogastronomiche tipicamente montane; infatti, il suo territorio fa parte del Parco Nazionale del Pollino, situato in una conca di vallate, con alle spalle il mare. 

Un borgo dove il tempo si è fermato e dove pace e tranquillità regnano sovrane. Passeggiando tra le piccole vie non passano di certo inosservati il bianco delle facciate e il rosso dei tetti degli edifici. 

Aieta offre numerose chiese e piccole cappelle. La Chiesa Madre di Santa Maria della Visitazione fu edificata su un edificio di età normanna nel XVI secolo, il portale d’ingresso è in pietra mentre all’interno sono presenti vari affreschi e dipinti su tavola; di rara fattura invece il Crocefisso in legno artigianale e l’icona della Vergine. Anche il patrono di Aieta, San Vito Martire, ha la sua cappella votiva.

Il Palazzo Rinascimentale, dichiarato monumento nazionale nel 1913, fu eretto dai Martirano nel XVI secolo e si sviluppa su tre piani. Al suo interno, nel 2012, è stato inaugurato il MU.VI.D’A. (Museo Virtuale D’Aieta) in cui, attraverso una grafica 3D, è possibile riscoprire il Palazzo Rinascimentale nel suo momento di massimo splendore.

Aieta è ottimo anche per chi ama fare trekking, in quanto si possono raggiungere non solo i paesi vicini - Papasidero, Laino Castello e Laino Borgo - ma anche il Monte Ciagola e, proprio dal borgo, parte uno dei principali percorsi del Parco Nazione del Pollino. 

La gastronomia locale è ottima e vanta tante specialità da provare: il Prisuttu di puorcu, simbolo in assoluto della cucina tipica e dal quale nasce la sagra che si svolge il 12 agosto; la Poncia, piatto a base di melanzane, patate e peperoni; la Cossa ‘mbittunata, la coscia di agnello cucinata con aglio e peperoncino.

Aieta c

Consigli di viaggio

Cosa vedere

Dove mangiare