Comune

Treviso

Treviso Tempo di lettura: meno di 1 minuto

Treviso sorge sulla media pianura veneta. Con la rinascita dell'Anno Mille Treviso conobbe un notevole sviluppo, ampliandosi nelle dimensioni e arricchendosi di monumenti e palazzi che le valsero il soprannome di "Urbs Picta". Il "vivere trevigiano" divenne sinonimo di vita gaudente, citata da Dante Alighieri, la città crebbe dotandosi di una delle prime Università (1321) di quella che, al tempo, veniva chiamata Marca Trivigiana (buona parte dell'attuale Veneto). La città di Treviso, legata a una lunga tradizione religiosa e monastica, conserva dentro le Mura antiche chiese e monasteri, quali la Chiesa di San Francesco, che conserva al suo interno le tombe di un figlio di Dante Alighieri e di Francesco Petrarca, la Chiesa di San Nicolò (XIV secolo), più grande del Duomo, con all'interno un importante ciclo di affreschi di Tomaso da Modena. Piazza dei Signori, col Palazzo dei Trecento, costituisce il cuore della città e il suo centro culturale, storico e sociale. A nord sorgono invece il Palazzo del Podestà (XV secolo) e la caratteristica Torre Civica. Poco distante, all'inizio di via Calmaggiore, era collocata un tempo la Fontana delle Tette, poi rimossa e attualmente conservata sotto la loggia del Palazzo dei Trecento. La Loggia dei Cavalieri è un esempio di Romanico Trevigiano con influssi bizantini, mentre Ponte de Pria (ponte di pietra) è un antico sistema di chiuse ideate per inondare i dintorni di Treviso a scopo difensivo. Il Quartiere Latino, presso la confluenza tra Sile e Cagnan Grande, fu realizzato dall'architetto Paolo Portoghesi restaurando l'ex Ospedale di Santa Maria dei Battuti e oggi ospita il polo universitario cittadino. Il centro storico è ancora parzialmente racchiuso dalla Cinta Muraria costruita nel 1509, Porta San Tommaso è la più maestosa delle tre porte (1518); le 33 fontane tutt'oggi presenti all'interno delle mura vennero installate per motivi di utilizzo domesticoTra i musei, oltre al polo espositivo di Palazzo dei Trecento, si annoverano Ca' dei Carraresi e Palazzo Bomben, i Musei Civici, il Museo Etnografico delle Case Piavone e il Museo Diocesano. In città si svolge uno dei maggiori festival nazionali dedicati alla musica antica per organo, il "Festival Organistico Internazionale" e il "Festival Chitarristico Internazionale delle due città Treviso - Roma". Tra le tipicità culinarie, oltre ai piatti a base di Radicchio trevigiano, il celebre Baccalà alla Trevigiana e il famosissimo Tiramisù, nato per la prima volta nel ristorante “Alle Beccherie”. Il vino bianco più famoso è certamente il Prosecco.

Consigli di viaggio

Cosa vedere

Cosa fare

Dove mangiare