MAF - Visite guidate per Fondazione ANT c
Visita guidata

Il Museo Archeologico Nazionale di Firenze per Fondazione ANT Italia ONLUS

piazza S.S. Annunziata, 9, Firenze
sabato 25 maggio 2019
Tempo di lettura: meno di 1 minuto

Il Museo Archeologico Nazionale di Firenze apre le porte per una giornata a sostegno della Fondazione ANT Italia ONLUS. Una nuova occasione per conoscere le antiche collezioni dei Medici e dei Lorena del museo attraverso tre percorsi di visita. Un percorso è dedicato al celebre Vaso François, il rex vasorum, capolavoro della ceramografia greca del 565 a.C. circa, un altro alla nuova sezione che accoglie la collezione di Gemme antiche dei Medici e dei Lorena, recentemente inaugurata, e che trova spazio nello storico Corridoio di Maria Maddalena de’ Medici, dal quale la Principessa, “malcomposta nelle membra” come ricorda il Vasari, poteva recarsi inosservata al coretto che le consentiva di assistere alla S. Messa nella vicina chiesa dell’Annunziata. L’ultimo itinerario di visita proposto tocca il giardino monumentale del museo, in questo periodo all’apice della sua fioritura primaverile, con la ricostruzione in scala reale di alcune importanti tombe etrusche rinvenute in Toscana.

Per partecipare all’iniziativa è obbligatorio prenotare al numero 055-5000210 o scrivendo a livia.seravalli@ant.it. E iscriversi ad uno dei tre gruppi previsti (ore 9.00, 10.00 e 11.00). I posti disponibili in ogni gruppo sono 25. L’offerta minima sarà di 15 euro per gli adulti, mentre per i bambini sotto i 10 anni l’ingresso sarà gratuito.
L’entrata del museo è situata in Piazza SS. Annunziata n.9.
L’intero ricavato dell’iniziativa andrà a favore di Fondazione ANT Italia ONLUS per sostenere le attività gratuite di assistenza medico-specialistica a casa dei malati di tumore e di prevenzione oncologica, attività condotte per difendere la dignità della vita, anche nella malattia.

Per saperne di più sulle attività di Fondazione ANT a Firenze e in Toscana è possibile chiamare il n.055.5000210 oppure visitare il blog ant.it/toscana e la pagina Facebook Ant in Toscana.

Potrebbero interessarti