Comune

Canino

Canino, (Viterbo) Tempo di lettura: meno di 1 minuto
Canino è un comune italiano di 5.310 abitanti della provincia di Viterbo. Dista dal capoluogo circa 44 km. Geografia fisica Territorio Canino si trova nell'immediato entroterra rispetto alla costa tirrenica nella Maremma laziale, in Tuscia, a due passi da Vulci e dalla distrutta città di Castro. Oltre ad essere in prossimità del mare, Canino è vicino al Monte Amiata e al Lago di Bolsena. Le colline intorno a Canino si spingono fino a lambire la Selva del Lamone. Clima Classificazione climatica: zona D, 1828 GR/G Storia La storia di Canino viene fatta risalire al periodo etrusco. Canino fu la residenza della famiglia Farnese, e proprio nel comune nacque il 28 febbraio 1468 Alessandro Farnese, in seguito diventato papa Paolo III. Qui visse e fu sepolto, insieme alla famiglia, presso la chiesa Collegiata di Canino, Luciano Bonaparte fratello di Napoleone, principe di Canino e Musignano; il ruolo di Luciano fu determinante al fianco del fratello Napoleone dopo che quest'ultimo era fuggito dal suo esilio sull'Isola d'Elba. I titoli di principe di Canino e Musignano passarono successivamente ai Torlonia. Monumenti e luoghi di interesse Architetture religiose Chiesa Collegiata Chiesa di S. Croce Com. di S. Francesco Architetture civili Fontana Farnesiana Palazzo del Municipio Palazzo Bonaparte Siti archeologici Acquedotto romano tra i più lunghi mai realizzati (parzialmente crollato nella notte tra il 10 e l'11 ottobre 1994 a causa di una tempesta di vento) Castello di Vulci, edificato a ridosso di un ponte, ponte dell'arcobaleno, costruito dai romani per attraversare una grande gola dove passa il fiume Fiora, il quale oggi divide i territori di Canino e Montalto di Castro. Aree naturali Oasi di Vulci Società Evoluzione demografica Abitanti censiti Cultura Eventi Dal 2005 a Canino si tiene il premio letterario Luciano Bonaparte principe di Canino che vuole ricordare il contributo della famiglia Bonaparte dato al Risorgimento Italiano. A Canino vengono organizzati due eventi per la promozione dei prodotti agricoli locali facente parte della categoria D.O.P.: la sagra dell'olivo nel mese di dicembre e la sagra dell'asparago verde nel mese di giugno. Persone legate a Canino Luciano Bonaparte (1775-1840), principe di Canino Economia Agricoltura Le campagne del comune sono prevalentemente coltivate a vite e olivo, e ricche di cacciagione. L'olio extra vergine di oliva Canino, ricavato dalla varietà d'olivo canino, ha ricevuto la DOP con Reg. CE n. 1263/96. Da provare assolutamente è l'ottimo asparago verde di Canino. Amministrazione Nel 1927, a seguito del riordino delle Circoscrizioni Provinciali stabilito dal regio decreto N°1 del 2 gennaio 1927, per volontà del governo fascista, quando venne istituita la provincia di Viterbo, Canino passò dalla provincia di Roma a quella di Viterbo. Altre informazioni amministrative Fa pare dell'Associazione nazionale città dell'olio. Sport Calcio La principale squadra di calcio della città è S.S.D. Caninese che milita nel girone A dell'Eccellenza Lazio. È nata nel 1919. Personalità sportive legate a Canino Stefano Colagè (1962), ciclista, nato a Canino. Dario Colagè (1965), fantino, vincitore del palio di Siena, nato a Canino. Note Altri progetti Commons contiene immagini o altri file su Canino

Cosa vedere