Consigli di viaggio - Esperienze

Lago di Burano: passeggiate tra i fenicotteri rosa

Scritto da Redazione , 29/09/20

Vi piacerebbe vedere dal vivo la spettacolare migrazione dei fenicotteri? Fate una gita al Lago di Burano: passeggiate in mezzo a centinaia di fenicotteri rosa e altre esperienze a contatto con la fauna e la flora di una delle lagune più belle d'Italia, l'Oasi WWF Lago di Burano.

Il fenomeno è da anni sotto l'occhio vigile degli studiosi. Lago di Burano: fenicotteri rosa giungono a svernare da ogni parte del mondo in quest'area umida della Maremma, nel sud della Toscana, da ormai 25 anni.

Proprio in questo epriodo dell'anno, infatti, è possibile assitere alla migrazione massiva di migliaia di esemplari che restano poi a svernare al Lago di Burano fino al mese di marzo. I responsabili dell'Oasi WWF Lago di Burano stimano a oggi una popolazione stabile di 600 esemplari che nell’arco di qualche settimana salirà a 5.000-6.000, con base proprio nella Laguna di Orbetello, dove si registra al maggiore concentrazione.

Ci sono esemplari giovani e adulti: i primi si distinguono per l'inconfondibile piumaggio rosa acceso. 

Lago di Burano: dove si trova

Il Lago di Burano si trova nel Comune di Capalbio.

Siamo nel cuore della Laguna di Orbetello, precisamente tra Ansedonia ed il Chiarone, dove si declinano tutti gli ambienti naturali tipici della Maremma.

La Riserva Lago di Burano fu istituita nel 1980 ed è stata la prima Oasi gestita dal WWF: si tratta di un lago salmastro costiero lungo circa 3 Km, separato dal mare da una lingua di dune sabbiose.

Lago di Burano: come arrivare

Bellissimo è raggiungere e visitare il Lago di Burano in bici.

Le visite nella Riserva vengono organizzate direttamente dal WWF. Vi sia rriva attraverso un apposito sentiero, che offre vari punti di osservazione e torri di avvistamento specifiche per il birdwatching, oltre che per le passeggiate in mezzo ai fenicotteri rosa.

Lago di Burano: cosa vedere

Cosa vedere al Lago di Burano? Fenicotteri ma anche farfalle! Esistono infatti un vero e proprio giardino delle farfalle, un osservatorio per la visione notturna dei mammiferi e un centro visite per la didattica dotato anche di foresteria.

Lungo il percorso, da non perdere la "Vigila", ovvero la Torre di Buranaccio, una fortificazione realizzata a metà del XVI secolo.

Riproduzione riservata © Copyright Altrama Italia

Immagine descrittiva - BY Foto di PatternPictures da Pixabay c

Capalbio

Capalbio è un comune italiano di 4 149 abitanti, situato a circa 45 km dal capoluogo Grosseto. È il comune più a sud della Toscana e, per il contesto ambientale in...

Altri Suggerimenti

A caccia di paesaggi nelle Terre di Piero

A caccia di paesaggi nelle Terre di Piero

Terra ospitale e ricca di storia, nascosta tra le colline e l’Appennino centrale, il Montefeltro offre ai suoi visitatori un percorso di grande impatto artistico e...

Come produrre un buon Vin Santo Toscano

Come produrre un buon Vin Santo Toscano

Il Vin Santo viene prodotto in Toscana, terra famosa in tutto il mondo per i suoi Rossi pregiati. Scopri come viene prodotto!

Pisa e la vera storia del “Conte cannibale”

Pisa e la vera storia del “Conte cannibale”

Tra i personaggi dei quali la storia della letteratura ci ha consegnato un’immagine macabra e, per certi aspetti, impietosa, il Conte Ugolino della Gherardesca è...

Il Cristo Velato a Napoli: la scultura del mistero

Il Cristo Velato a Napoli: la scultura del mistero

Cuore della Cappella Sansevero a Napoli, il Cristo Velato è una delle opere più note al mondo. Scopri di più, tra misteri e leggende!

Il tesoro di Montecristo, leggenda o realtà?

Il tesoro di Montecristo, leggenda o realtà?

Il tesoro della famiglia Spada, grazie al quale Edmond Dantès (alias, il conte di Montecristo) consuma la sua inesorabile vendetta, era già leggenda duecento anni fa, prima che il Monastero di San Mamiliano – posto sull’omonima Isola di Montecristo, nell’

Calcio storico fiorentino: scopri tutte le curiosità

Calcio storico fiorentino: scopri tutte le curiosità

Firenze, oltre alle note bellezze artistiche, è famosa anche per un'antica tradizione: il Calcio Storico Fiorentino. Scopri di più!