Destinazioni - Comune

Amatrice

Luogo: Amatrice (Rieti)

Una posizione ottimale quella di Amatrice: situata nel Lazio ma al confine con Umbria , Marche e Abruzzo ed immersa nel Parco Nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga; a pieni meriti è entrata nel club dei “Borghi più belli d’Italia”.

Purtroppo nell’agosto del 2016 Amatrice è stata colpita da un fortissimo terremoto ed è stata gravemente danneggiata; infatti, buona parte del suo patrimonio artistico e architettonica è in fase di recupero.

Gli unici edifici che hanno retto alla violenza del sisma sono stati la Torre Civica e la Chiesa di Sant’Agostino, con le sue torri campanarie, il portale tardo-gotico e meravigliosi affreschi. 

Facendo finta che la tragedia non sia mai avvenuta, tra gli edifici religiosi del centro storico meritevoli di visita ci sono la Chiesa di Santa Maria di Porta Ferrata, la Chiesa di San Francesco e la Chiesa di Sant’Emidio. In quest’ultima ha sede il Museo di Arte Sacra legato alla figura religiosa di Filotesio. 

Al di fuori del centro storico si trovano invece la Chiesa di San Martino, la Chiesa di Santa Maria delle Grazie e il Santuario della Madonna di Filetta.

Ad Amatrice è stato costruito anche un Parco in Miniatura, una specie di giardino della conoscenza dove sono stati riprodotti il territorio, i monumenti e gli animali del Parco Nazione del Gran Sasso e Monti della Laga. 

Per gli amanti del trekking e della natura una visita al Parco Nazionale è d’obbligo; inoltre, a pochi chilometri dalla cittadino si trovano il Lago Scandarello e il Fiordo di Campotosto, un lago artificiale creato da tre dighe.

Inutile dire che ciò che ha reso famoso il borgo è sicuramente il sugo all’Amatriciana con cui solitamente si condiscono i bucatini; a questo sugo viene anche dedicata una Sagra nel mese di agosto.  

Amatrice c

Consigli di viaggio

Cosa vedere