News

La Transumanza è Patrimonio Culturale UNESCO

Scritto da Redazione , 12/12/19

La transumanza è ufficilamente Patrimonio Culturale Immateriale dell'UNESCO. Una vittoria anche per l'Italia: approvata la candidatura tutta mediterranea proposta dal nostro Paese assieme ad Austria e Grecia.

La transumanza è un rito e una tradizione del lavoro umano ancestrale, che rimanda al momdo pastorale e patriarcale scandito dalla migrazione stagionale del bestiame lungo i tratturi, verso condizioni climatiche migliori.

Riconosciuta all'unanimità Patrimonio Culturale umano, da oggi la transumanza è parte dei beni immateriali tutelati dall'UNESCO.

Doppio successo per il nostro Paese, tra i promotori dell'iniziativa assieme a Grecia e Austria, che con questo importante riconoscimento può vantare il primato di iscrizioni in ambito rurale e agroalimentare, superando Turchia e Belgio.

Il riconoscimento riguarda tutta l'Italia, dalle Alpi alla Puglia, attraverso luoghi e comunità simbolo della transumanza, come i comuni di Amatrice (Rieti) da dove è partita la candidatura subito dopo il devastante terremoto, Frosolone (Isernia), Pescocostanzo e Anversa degli Abruzzi in provincia dell'Aquila, Lacedonia in Alta Irpinia in Campania, San Marco in Lamis e Volturara Appula (Foggia), insieme ad alcuni territori della Lombardia, del Trentino Alto-Adige e della Basilicata.
 


I pastori transumanti, come sottolinea il dossier di candidatura, hanno una conoscenza e un rispetto profondo dell'ambiente, dell'equilibrio ecologico tra uomo e natura e dei cambiamenti climatici, secondo uno dei metodi di allevamento più sostenibili ed efficienti al mondo. 

Per l'Italia è il decimo riconoscimento UNESCO, un primato mondiale dei patrimoni nazionali censiti in ambito agroalimentare, dopo la Dieta Mediterranea, la Vite di Pantelleria, la Pizza Napoletana, i Muretti a Secco e il territorio vitivinicolo delle Langhe.

Riproduzione riservata © Copyright Altrama Italia

Immagine descrittiva - BY [Preve Beatrice/123rf] c

Abruzzo

L’Abruzzo offre interessanti attività durante tutto l’anno: dalle incontaminate spiagge dell’Adriatico alle montagne che regalano divertimento sia con la bella...

Altri Suggerimenti

Cos'è UNESCO ResiliArt, movimento globale per artisti e cultura

Cos'è UNESCO ResiliArt, movimento globale per artisti e cultura

Nasce UNESCO ResiliArt, il nuovo moviemento di artisti, intellettuali e craetivi a sostegno della cultura e dell'arte.

Le Colline del Prosecco elette Patrimonio dell’Umanità

Le Colline del Prosecco elette Patrimonio dell’Umanità

Le Colline del Prosecco di Conegliano e Valdobbiadene sono state proclamate patrimonio dell’Umanità. L’Italia paese leader con 55 siti UNESCO. 

Il Giro sbarca in Sicilia e l’Etna si tinge di rosa

Il Giro sbarca in Sicilia e l’Etna si tinge di rosa

Lasciata un’isola si approda sull’altra: il Giro sbarca in Sicilia e l’Etna si tinge di rosa in questa quarta tappa che dall’incanto di Cefalù ci fa scalare...

“Abruzzo presepe d’Italia”

“Abruzzo presepe d’Italia”

Sarà il richiamo della tradizione pastorale abruzzese – delle transumanze consumate lungo antichi tratturi di montagna, della vita dura e semplice che è un...

Bologna e i suoi 40 Km di portici

Bologna e i suoi 40 Km di portici

Candidati al prestigioso riconoscimento di “Patrimonio dell’Umanità” UNESCO, i Portici cingono Bologna in un lungo abbraccio, rendendola unica al...

Torna il Ministero del Turismo: cosa cambia

Torna il Ministero del Turismo: cosa cambia

Invocato a gran voce, il Ministero del Turismo torna a esercitare competenze istituzionali a sé stanti dopo essere stato cancellato nel 1993.