Consigli di viaggio - Destinazioni

Bologna e i suoi 40 Km di portici

Scritto da Eliana Iorfida, 09/11/16

Candidati al prestigioso riconoscimento di “Patrimonio dell’Umanità” UNESCO, i Portici cingono Bologna in un lungo abbraccio, rendendola unica al mondo. Non esiste altra città che vanta uno spazio porticato complessivamente così esteso: 38 Km solo nel centro storico, senza contare i 53 fuori porta. Non solo, Bologna ospita anche il portico più lungo del mondo, quello di San Luca, che con i suoi 3.796 metri senza soluzione di continuità unisce Porta Saragozza al Santuario della Madonna di San Luca, sul Colle della Guardia.

 

600px-bologna_san_luca-5

Portico di S. Luca (PhCredits)

 

“[…] a Bologna, attraverso questi lunghi portici, l’anima esaltata da quei begli occhi che avevo appena visto, passando davanti a quei palazzi di cui, con le sue grandi ombre, la luna disegnava le masse, mi succedeva di fermarmi, oppresso dalla felicità, per dirmi: Com’è bello!»

(Stendhal, “Voyages en Italie”, 1826)

 

Nel Medioevo lo sviluppo dell’Università e l’incremento demografico diedero nuovo impulso all’edilizia e il Comune di Bologna stabilì che le nuove case dovevano avere un portico in muratura che le rendesse più stabili e sicure. La soluzione architettonica dei “beccatelli“, semi-portici privi di colonne, rappresentò per l’epoca una novità assoluta. Possiamo tuttora ammirarli presso Casa Berò, in Via Rolandino, nella facciata posteriore di Palazzo d’Accursio, nel Palazzo Ghisilardi-Fava e in altre vie minori.

 

1172px-portico_santa_maria_dei_servi

Portico di S. Maria dei Servi (PhCredits)

 

I portici offrono un comodo e caratteristico riparo per godersi Bologna in ogni stagione, passeggiando per le vie dello shopping, sostando nei tanti locali storici che li popolano o semplicemente spostandosi tra i palazzi, da un museo all’altro.

Eliana Iorfida

PhCredits

Immagine descrittiva - CC BY c

Bologna

Nella cultura popolare Bologna è nota come la Grassa (per la cucina), la Dotta (per l'università), la Rossa (per il colore dei mattoni degli edifici del centro...

Altri Suggerimenti

Gerace, il Borgo dei Borghi

Gerace, il Borgo dei Borghi

Il viaggio affascinante alla scoperta dei borghi più belli di’Italia che, durante la scorsa stagione televisiva la trasmissione Rai “Kilimangiaro” ci ha...

Un valzer nella Palermo del Gattopardo

Un valzer nella Palermo del Gattopardo

Oggi indossiamo abiti sontuosi, di foggia ottocentesca: abbiamo appena ricevuto un invito esclusivo al Gran Ballo dei Pantaleone, i nuovi ricchi che, come...

Torino tra storia mito e leggenda

Torino tra storia mito e leggenda

Torino è una tra le città più ricche di fascino, l’atmosfera che regala è densa di storia e di simboli che rendono questa città magica. Qui si incrociano...

Alla scoperta dei laghi più belli d’Italia

Alla scoperta dei laghi più belli d’Italia

L’Italia è ricca di laghi che richiamano l’attenzione del turista. La Lombardia vanta Gardone Riviera che, nonostante sia un piccolo comune della provincia di...

Dove Dormire a Filicudi: i 5 Migliori B&B sul Mare (e con Vista Mozzafiato)

Dove Dormire a Filicudi: i 5 Migliori B&B sul Mare (e con Vista Mozzafiato)

Dove soggiornare a Filicudi. I migliori B&B sul mare. Camere con vista mozzafiato e nei pressi delle spiagge più belle.

Procida è la Capitale Italiana della Cultura 2022

Procida è la Capitale Italiana della Cultura 2022

Lo ha annunciato questa mattina il Ministro dei Beni e delle Attività Culturali, Dario Franceschini. Procida è la Capitale Italiana della Cultura 2022.