Museo

Museo di Palazzo Doria Pamphilj

Piazza Piazza Umberto Pilozzi, 9, Valmontone, (Roma) Tempo di lettura: meno di 1 minuto

Il Museo è diviso in due sezioni tematiche disposte su due piani: il piano terra ospita la sezione archeologica, che illustra e documenta i reperti trovati durante gli scavi precedenti i lavori di costruzione della linea ferroviaria ad alta velocità che attraversa il territorio di Valmontone. Le cinque sale della sezione sono dedicate a ciascuna delle aree indagate nel corso degli scavi, che coprono un arco temporale dal IV secolo a.C. al IV secolo d.C. L'ultima acquisizione è una tomba databile tra il IV e il III secolo a.C., scoperta per caso in Colle Salomone e in attesa di restauro. La sezione di storia dell'arte è rappresentata dalla serie di bellissimi affreschi alloggiati in undici stanze al primo piano del Palazzo. Il programma iconografico della serie di dipinti si concentra sulle rappresentazioni delle allegorie dei quattro elementi e dei cinque continenti. Il tour si conclude con il Salone del Principe, completamente dipinto in trompe l'oeil da Gaspard Dughet e Guillaume Courtois, e due piccole cappelle con raffigurazioni di Sant'Agnese e Dio Padre. Questa serie, commissionata da Camillo Pamphili, è stata realizzata tra il 1658 e il 1659 da alcuni dei maggiori artisti del tempo, come Francesco Cozza, Pierfrancesco Mola, Dughet e Courtois, Giambattista Tassi e Mattia Preti, che è stato chiamato a decorare la Volta dell'Aria nel 1661.

 
 

Potrebbero interessarti