Destinazioni - Comune

Montegridolfo

Luogo: Montegridolfo (Rimini)

Montegridolfo nell’edizione del 2016 del “Borgo dei Borghi” ha rappresentato l’Emilia-Romagna e oggi fa parte dei “Borghi più belli d’Italia”.

I primi insediamenti iniziarono a svilupparsi intorno al X secolo, diverse sono infatti le popolazioni e le signorie che si sono succedute nei secoli. Ma la struttura architettonica del borgo è sicuramente quella tipica della famiglia Malatesta: pianta poligonale con quattro torrioni, mura a sbalzo ed edifici rigorosamente in mattoni. 

La porta di accesso al borgo è una caratteristica torre con orologio che si apre direttamente sulla piazza principale, qui troviamo il Municipio, eretto sui resti di quello che un tempo era il Castello Malatestiano; Palazzo Viviani - unica residenza nobiliare del borgo, oggi trasformata nella sede principale di un albergo diffuso - e la Cappella Viviani, eretta sui resti della Chiesa di Sant'Agostino andata distrutta; al suo interno custodisce una copia della statuetta della Madonna Nera. Tra gli altri edifici sacri ricordiamo la Chiesa di San Rocco, il Santuario della Beata Vergine delle Grazie - situato nella frazione Trebbio - e la Chiesa di San Pietro, la più antica del borgo edificata prima dell’anno Mille. 

Imperdibile anche il Museo della Linea dei Goti, dove vengono conservati oggetti, documenti, armi e cimeli bellici risalenti alla Seconda Guerra Mondiale; è inoltre possibile visitare al suo interno due dei rifugi difensivi scavati nella roccia dai civili.

Per quanto riguarda la gastronomia locale, interessante è il Tour del Miele e dell’Olio, due dei prodotti migliori del territorio. Tra i piatti tipici spiccano i tortelloni, le crespelle, la mora romagnola e i formaggi della Valconca.

Montegridolfo c

Cosa vedere