• Seguici sui nostri social
  • facebook
  • twitter
  • instagram
Comune

Melissa

Melissa, (Crotone) Tempo di lettura: meno di 1 minuto
Melissa (IPA: [meˈlissa], Mèlissë in calabrese) è un comune italiano di 3 622 abitanti della provincia di Crotone, in Calabria. Storia I primi documenti ufficiali che fanno riferimento a Melissa risalgono al XIII secolo, ma è quasi certo che le origini della città partano da epoche più remote (probabilmente a quando fu fondata dagli strongolesi). Sin dagli inizi della sua esistenza la comunità fu soggetta al dominio di vari feudatari: i più duraturi tra questi furono i De Micheli, di origine veneziana (1463-1466), i Campitelli (1485-1668) e i Pignatelli (1668-1806). La popolazione tentò più volte di ribellarsi contro questi due ultimi dominatori, che possedevano la maggior parte delle terre. L'episodio più cruento risale al 1949, quando la polizia sparò, senza motivazione, sulla gente che rientrava nelle proprie case dopo l'occupazione delle terre. Ci furono tre morti, tra cui una donna. Frazioni Evoluzione demografica Abitanti censiti Persone legate a Melissa Francesco Campitelli, conte di Melissa e principe di Strongoli. Claudio Crea (Melissa, 28 marzo 1915 - Melissa, 1º luglio 1965), elettricista, catturato dai Nazisti il 12 settembre 1943 e internato nel lager di Amburgo, liberato poi dagli americani nel 1945. Venne soprannominato l'eroe silenzioso per il continuo aiuto e sostegno che dava ai suoi compagni di prigionia durante la sua permanenza nei campi di concentramento. Carmine Lidonnici, militare della MVSN, decorato con la medaglia d'oro al valor militare alla memoria. Francesco Samà, politico, deputato nella IX e X Legislatura. L'eccidio di Fragalà A Melissa, in contrada Fragalà, il 29 ottobre 1949 avvenne l'omonima strage, nella quale, in seguito all'occupazione delle terre incolte da parte dei contadini, furono ferite 15 persone di cui 3 a morte dalla Celere. I nomi dei caduti sono: Giovanni Zito (19 anni), Angelina Mauro (23 anni) e Francesco Nigro (29 anni). Amministrazione Gemellaggi Gattatico Pedesina Note ^ Amministrative 2014 a Melissa , i voti dei candidati lista per lista, ilcirotano.it. URL consultato il 27 maggio 2014. ^ a b Dato Istat - Popolazione residente al 31 marzo 2013. ^ Tabella dei gradi/giorno dei Comuni italiani raggruppati per Regione e Provincia (PDF) in Legge 26 agosto 1993, n. 412, allegato A, Ente per le Nuove Tecnologie, l'Energia e l'Ambiente, 1 marzo 2011, p. 151. URL consultato il 25 aprile 2012. ^ DiPI Online - Dizionario di Pronuncia Italiana. URL consultato il 22 marzo 2014. ^ AA. VV., Dizionario di toponomastica. Storia e significato dei nomi geografici italiani, Milano, GARZANTI, 1996, p. 388. ^ Statistiche I.Stat - ISTAT; URL consultato in data 28-12-2012. Bibliografia A. Cosentino, Melissa medievale e moderna, Grafosud, 2001; A.Cosentino, Melissa contemporanea, Grafosud, 2003; A. MICELI di SERRADILEO, Sul temuto assalto veneziano alle coste ioniche della Calabria nel 1447 e 1449, in "Archivio Storico per la Calabria e la Lucania", 1972; A. MICELI di SERRADILEO, I Conti di Rende in Calabria sotto il Regno di Alfonso I e di Ferrante d'Aragona (1440-1494), in "Historica", XXVII, 1974, n.2. Voci correlate Stazione di Torre Melissa Altri progetti Commons contiene immagini o altri file su Melissa

Cosa vedere