Comune

Cutrofiano

Cutrofiano, (Lecce)

Situato nel Salento centro-meridionale, dal 2007 fa parte dell'Unione dei Comuni della Grecìa Salentina, sebbene nel paese non si parli più la lingua grika probabilmente già da un secolo e mezzo. All'inizio del XIX secolo, insieme a Sogliano Cavour, Cursi, Cannole e agli odierni comuni della Grecìa, formava parte dei Decatría Choría, cioè dei tredici paesi di Terra d'Otranto che conservavano la lingua e le tradizioni greche. Centro noto per la lavorazione della terracotta, ha dato i natali, tra gli altri, a Uccio Aloisi, uno dei maggiori esponenti salentini della tradizione della pizzica e dei canti tradizionali contadini, e Ortensio Abbaticchio, religioso, giustiziato a Roma dall'Inquisizione il 15 giugno 1566. La Chiesa Matrice, dedicata alla Madonna della Neve, risale al XVII secolo ma venne rifatta e ampliata alla fine dell'Ottocento. Palazzo Filomarini è un'opera seicentesca attribuita a Francesco Manuli. La struttura è il risultato dell'adattamento e della ristrutturazione del preesistente Ccastello. La Ccripta di San Giovanni Battista è sita in località San Giovanni, a circa 1 km dal centro urbano, e ospita oltre alla cripta, una chiesetta rupestre, una piccola necropoli medievale, un frantoio sotterraneo e una grande cisterna. Il Parco dei Fossili èÈ accolto in una ex cava d'argilla, in contrada Lustrelle, dismessa alla fine degli anni Settanta. Nel mese di agosto si tiene la Mostra Annuale della Terracotta che, istituita nel lontano 1973.

Cosa vedere