Comune

Calimera

Calimera, (Lecce)

Appartiene alla storica regione della Grecìa Salentina, un'isola linguistica di nove comuni in cui si parla un antico idioma di origine greca, il griko. Probabilmente il primo nucleo del paese nacque nell'area della Masseria San Biagio, dove esisteva un casale. Solo successivamente nacque il nucleo attuale. La primitiva pianta del paese era a "T", con tre strade e un vicolo abbastanza profondo nella zona dell'attuale piazza. Le vie primitive corrispondono alle attuali vie Costantini, Mayro e Montinari. Il vico era invece chiamato "Corte Ospizio", a causa della presenza di un ospizio di proprietà dei Francescani. Su tutte e tre le strade erano presenti le tradizionali e caratteristiche case a corte. Solo lentamente iniziò la costruzione di nuove strade in quello che era un casale aperto medievale. Sino agli inizi del XVII secolo il credo della popolazione era di rito bizantino, anche se la parrocchia apparteneva alla diocesi di Otranto di rito latino. Il tratto iniziale della via che proviene da Piazza del Sole presenta interessanti esempi di edilizia Secentesca. Nei dintorni di Calimera si trovano numerosi monumenti megalitici, fra cui i dolmen.

Cosa vedere