Comune

Civitella d'Agliano

Civitella d'Agliano, (Viterbo) Tempo di lettura: meno di 1 minuto
Civitella d'Agliano è un comune della provincia di Viterbo di 1.695 abitanti, dista dal capoluogo circa 30 km. Geografia fisica Territorio Clima Classificazione climatica: zona D, 1886 GR/G Storia La sua posizione strategica fece gola ai più potenti feudatari, ma anche alla chiesa alla quale appartenne per molto tempo. Già agli inizi dell'anno 1000 esisteva un castello costruito dai Monaldeschi che divennero in breve tempo temuti tiranni della zona, scatenando continue rivolte degli abitanti della Teverina. Anche la chiesa dovette intervenire a placare l'avidità dei Monaldeschi che comunque non ebbero vita facile, infatti il loro castello venne più volte distrutto. Venne conquistata anche dai Di Vico ma nel 1352, durante il passaggio del cardinale Albornoz al servizio della chiesa questi vennero cacciati. Il breve controllo della chiesa durò appena due anni, dopodiché il feudo tornò ai Monaldeschi ai quali rimase fino al 1451, quando si estinse l'ultimo di questo ramo della famiglia. Società Evoluzione demografica Abitanti censiti Persone legate a Civitella d'Agliano Angelo Maria Dolci, cardinale, nato a Civitella d'Agliano nel 1867 Infrastrutture e trasporti Strade Civitella d'Agliano è collegata tramite la Strada Provinciale 5 Teverina, a Castiglione in Teverina e Celleno, da dove si raggiunge Viterbo. Amministrazione Nel 1927, a seguito del riordino delle Circoscrizioni Provinciali stabilito dal regio decreto N°1 del 2 gennaio 1927, per volontà del governo fascista, quando venne istituita la provincia di Viterbo, Civitella d'Agliano passò dalla provincia di Roma a quella di Viterbo. Note Altri progetti Commons contiene immagini o altri file su Civitella d'Agliano Collegamenti esterni Pro Loco Civitella d'Agliano

Ci spiace, non siamo in grado di mostrarti nulla di bello.

Se vuoi suggerirci un luogo da visitare, un evento o se vuoi raccontarci una storia su Civitella d'Agliano, scrivi una email a info@viaggiart.com