Edificio di culto

Cattedrale di San Pietro Apostolo (Duomo di Treviso)

Piazza Duomo, Treviso

Le sue origini risalgono all'età paleocristiana (VI secolo). Tra l'XI e il XII secolo l'area assunse l'impianto attuale e lo stesso Duomo fu modificato secondo lo stile romanico. Il Duomo è caratterizzato da sette cupole, la facciata attuale, progettata e completata nel 1836 da Francesco Bomben e dall'ingegnere Gaspare Petrovich, è costituita da un'ampia scalinata coronata da un imponente pronao a sei colonne ioniche. Ai lati della scalinata sono posti i due leoni in marmo Rosso di Verona che reggevano il protiro dell'edificio romanico. Un altro reperto dell'età romanica ancora esistente è l'antico portale. L'interno si presenta a tre navate, con cappelle laterali e tre absidi al di sotto delle quali sis estende l'antica Cripta con le tombe dei vescovi e dei martiri. Tiziano, pittore ufficiale della Serenissima Repubblica, dipinse la Pala dell'Annunziata, mentre il Pordenone affrescò le pareti e la cupola. La Cripta, suddivisa in tre navate, è l'ambiente più antico.

Potrebbero interessarti