Comune

Serrone

Serrone, (Frosinone)

Serrone deriva dall'antico nome "serroni", che evoca i dorsi rocciosi e accidentati dell'appennino centrale, caratterizzato da pendii alle falde del Monte Scalambra su cui, a metà costa, sorse il nucleo originario del paese. Il territorio fu abitato in epoca preromana dagli Ernici. Nel periodo imperiale vi sorsero numerose ville romane, come testimoniano i resti risalenti al III secolo d.C., rinvenuti in località Grotte. Importante è l'Eremo di San Michele Arcangelo, che sorge su un costone roccioso a quota 1100 metri s.l.m. È un'ottima area di sosta per chi, seguendo i sentieri, vuole scalare a piedi il Mmonte Scalambra. A richiesta, si può visitare l'interno. Serrone vanta un Museo del Costume, che espone abiti teatrali realizzati da Beatrice Minori nel corso della sua attività di sarta della RAI e sarta personale di Eduardo de Filippo.

Cosa vedere