Museo del cioccolato c
Museo

MUSEO DEL CIOCCOLATO

Via Capo dell'Acqua, 20, Norma, (Latina)
Un lungo viaggio che ci riporta alla civiltà Maya quando il cioccolato era ritenuto "La bevanda degli Dei". Successivamente, con Cristoforo Colombo, il cioccolato arriva in Europa come esclusiva bevanda delle Corti Imperiali. E' solo alla fine del secolo scorso che il cioccolato trova il suo assetto definitivo e la divulgazione popolare. Il percorso museale evidenzia tutte le fasi che dalla pianta (Theobroma cacao) portavano via via alla lavorazione dei "preziosi semi". Piantagione, la raccolta, la fermentazione, l'essiccazione, la tostatura e la lavorazione sono spiegate dettagliatamente con scrupolosa dovizia di particolari attraverso "gustose" ambientazioni. Antiche stampe pubblicitarie e vecchie confezioni testimoniano che la passione per il cioccolato è stata sempre parte integrante del genere umano. All'interno del Museo possono essere ammirate interessanti collezioni come: Bilance e Cioccolatiere antiche. Tutti questi articoli sono stati pazientemente ricercati in molti "mercati delle pulci" sparsi in Europa. Attraverso una sala vetri, è possibile ammirare la ricostruzione con macchine originali di una Antica Fabbrica di Cioccolato. Un'apposita sala è stata destinata alla "lavorazione diretta" del cioccolato: i bambini possono realizzare la "propria tavoletta" e portarla a casa! 

Potrebbero interessarti