c
Comune

Montefalco

Montefalco, (Perugia) Tempo di lettura: meno di 1 minuto

Montefalco svetta in cima a un colle, in una posizione panoramica che le vale il titolo di “Ringhiera dell’Umbria” e consente di abbracciare con lo sguardo l’ampia valle che da Perugia si allunga fino a Spoleto. Il territorio di Montefalco intreccia arte, paesaggi e prodotti della terra, quale punto di riferimento della regione vinicola in cui si producono il Sagrantino di Montefalco e il Montefalco Rosso. Il toponimo si deve, secondo la tradizione, a Federico II di Svevia. Tra le bellezze del centro storico la Cinta muraria con le sue porte (Porta Sant'Agostino) e le sue torri (Torre del Verziere); la Chiesa di Sant'Agostino; la Piazza del Comune, col duecentesco Palazzo Comunale e l'ex Chiesa di Santa Maria di Piazza; il Complesso museale di San Francesco, che vanta gli affreschi di Benozzo Gozzoli, una Natività del Perugino, un Lapidario di reperti archeologici e la Pinacoteca Civica.

Cosa vedere