Comune

Deruta

Deruta, (Perugia) Tempo di lettura: meno di 1 minuto

Inserita tra i Borghi più belli d'Italia, Deruta possiede ancora l'antica cinta muraria, a ridosso della quale sorge il borgo più vecchio mediante il quale, superando le tre porte dell'antico sistema difensivo, si accede al centro storico. La principale porta d'accesso è chiamata Porta Sant'Angelo, le altre minori sono dette Porta Perugina e Porta del Borgo (o Tuderte). Dal centro storico svettano le due torri civiche e il campanile della Chiesa di San Francesco. L'artigianato a Deruta si identifica con la produzione di maioliche artistiche. Il documento più antico su questa forma d'arte risale al 12 agosto 1290. Nei secoli successivi la maiolica derutese raggiunge il massimo splendore, diffondendosi nel Cinquecento nelle maggiori piazze italiane: artisti come Giacomo Mancini detto "El Frate" e Francesco Urbini firmano opere di grande rilievo. Il 25 novembre, festa di Santa Caterina d'Alessandria, patrona dei ceramisti, e San Simplicio, patrono della città, si svolge la festa dei ceramisti, con mostre di maioliche, concerti, rappresentazioni teatrali e sportive, oltre alla premiazione dei ceramisti più anziani del paese.

Cosa vedere