Comune

Ceto

Ceto, (Brescia) Tempo di lettura: circa 3 minuti
Ceto (pronuncia Céto, /ˈʧeto/, Sét o Hét in dialetto camuno) è un comune italiano di 1 941 abitanti, della Val Camonica, provincia di Brescia in Lombardia. È formato dai tre centri abitati di Ceto, Nadro e Badetto.È accessibile dalla strada statale 42 del Tonale e della Mendola tramite due svincoli: uno più a sud, presso la frazione del Badetto, l'altro posto a nord, nella frazione di Nadro.Il territorio di Ceto confina con diversi comuni: a est quello di Cimbergo e Daone, a nord quello di Capo di Ponte e Cevo, a ovest quello di Ono San Pietro e Cerveno, e a sud quello di Braone e Breno.Il paese s'inserisce nel sistema delle incisioni rupestri della Valcamonica in quanto è uno dei tre comuni della vasta area denominata riserva naturale Incisioni rupestri di Ceto, Cimbergo e Paspardo.Geografia fisicaTerritorioIl territorio del comune di Ceto si estende dal lato settentrionale fino al comune di Capo di Ponte tramite la frazione di Nadro, dal lato meridionale verso il comune di Braone attravreso la frazione del Badetto.Comunica altresì a est con il comune di Cimbergo e a ovest con quelli di Cerveno e Ono San Pietro.Il paese di Ceto sorge sopra un poggio rivolto a sud-ovest; dalla parte orientale, che sale verso il monte Pizzo Badile Camuno è coperto di rigogliose foreste, soprattutto abetaie, facenti parte del Parco regionale dell'Adamello.Dal lato occidentale declina verso il fiume Oglio tramite una piana, un tempo dedicata all'agricoltura, oggi zona urbanizzata e sede di una zona industriale.Nella sua parte nord-orientale sorge la Riserva naturale Incisioni rupestri di Ceto, Cimbergo e Paspardo.Dati sugli incendi nel comune dal 1975.ClimaClassificazione climatica: zona E, 2890 GR/GSituato nella media Valle Camonica è classificato secondo lo standard climatico con "E". Il parametro indica che è possibile accendere il riscaldamento negli edifici per un massimo di 14 ore giornaliere, in un periodo compreso dal 15 ottobre al 15 aprile.I dati provenienti dalla stazione meteorologica di Breno indicano, in base alla media trentennale di riferimento 1961-1990, che la temperatura media del mese più freddo, gennaio, si attesta a -1,0 °C, mentre quella del mese più caldo, luglio, è di +20,5 °C.StoriaIl 20 agosto 1423 il vescovo di Brescia Francesco Marerio investe iure feudi dei diritti di decima nei territori di Pescarzo, Ceto e Figna a Giroldo Alberzoni di Breno.Nel febbraio 1798, a seguito della legge "6 ventoso anno VI" del cantone di Montagna, il comune di Nadro venne unito a quello di Ceto, ed assunse il nome di "Ceto e Nadro". Tra il 1816 ed il 1859 il comune fu denominato "Ceto con Nadro", mentre dal 1859 al 1927 solo "Comune di Ceto". In quell'anno venne unito a Cerveno, a cui fu legato col nome di Ceto-Cerveno sino al 1947.A ceto durante la seconda guerra mondiale ci furono anche diverse formazioni partigiane.Feudatari localiFamiglie che hanno ottenuto l'infeudazione vescovile dell'abitato:SimboloIl simbolo del comune venne adottato tramite una delibera comunale il 16 settembre 1951.Monumenti e luoghi d'interesseArchitetture religioseLe chiese di Ceto sono:Chiesa di Sant'Andrea Apostolo. Riedificata su una costruzione precedente nel 1700 su disegno dell'architetto comasco Antonio Spiazzi. Sulle pareti sono collocati alcuni affreschi del XVI. sec strappati dall'antico Oratorio della Disciplina, demolito nel 1960.Chiesa dei Santi Faustino e Giovita, d'architettura neoclassicheggiante, sorge su struttura più antica.SocietàEvoluzione demograficaAbitanti censiti Tradizioni e folkloreGli scütüm sono nei dialetti camuni dei soprannomi o nomiglioli, a volte personali, altre indicanti tratti caratteristici di una comunità. Quello che contraddistingue gli abitanti di Ceto è Fontàne, Bagàtoi oppure Sgaréi.Esistono nel folklore della Val Camonica alcuni proverbi in dialetto camuno riguardanti Ceto:Hét e Nàder tücc bindù e làder. Nàder e Hét tücc bùna zét. È un gioco di parole che contraddice nella seconda parte quanto detto nella prima: Ceto e Nadro hanno gli abitanti poco raccomandabili, tutti lazzaroni e ladri. Mentre Nadro e Ceto hanno tutta brava gente.Geografia antropicaUrbanisticaIl paese di Ceto si sviluppa attorno alla Via Marconi, l'antica strada proveniva da sud dal paese di Braone e proseguiva a nord in direzione di Nadro.FrazioniIl comune di Ceto ha due frazioni:Nadro - sorge cinquecento metri a nord del comune di Ceto, seguendo la strada provinciale 88. È la più semplice via d'accesso alla riserva naturale Incisioni rupestri di Ceto, Cimbergo e Paspardo.Badetto - sorge a sud-ovest del paese, nei pressi del ponte che porta al paese di Cerveno. È attraversato dalla ferrovia Brescia-Iseo-Edolo e possiede una stazione chiamata Ceto-Cerveno.Infrastrutture e trasportiStradeIl comune è attraversato dalla Strada statale 42 del Tonale e della Mendola, che attualmente termina a Nadro in località Giarelli, e che nei pressi del Badetto si interra in una galleria lunga qualche centinaio di metri chiamata Mario.Nella sua parte più orientale, dove scorreva il vecchio tracciato della Statale, ora vi è una strada di secondo rilievo, ma di fondamentale importanza in quanto principale accesso ai paesi di Cerveno e Ono San Pietro.Nella parte più orientale c'è invece la strada più antica, che scende a mezza costa dal comune di Braone, attraversa Ceto e raggiunge Nadro. Un tempo proseguiva per Capo di Ponte, ma oggi è utilizzata per raggiungere la riserva naturale Incisioni rupestri di Ceto, Cimbergo e PaspardoFerrovieLa stazione di Ceto-Cerveno si trova in località Badetto ed è una fermata dei treni della linea Brescia-Iseo-Edolo.AmministrazioneElenco dei sindaci di Ceto dal 1945.Unione di comuniCeto fa parte dell'Unione Comuni di Ceto, Cimbergo e Paspardo, assieme ai comuni di Cimbergo e Paspardo.L'unione di comuni, che ha sede a Ceto, è stata creata il 1º gennaio 1998, ed ha una superficie di circa 69,01 km².Galleria fotograficaNoteBibliografiaFranco Bontempi, Storia del Comune di Ceto e Nadro, Darfo Boario Terme, Tipografia Lineagrafica, 2007.Altri progetti Wikiquote contiene citazioni di o su Ceto Wikinotizie contiene notizie di attualità su Ceto Commons contiene immagini o altri file su CetoCollegamenti esterniFotografie storiche - IntercamFotografie storiche - Lombardia Beni Culturali

Cosa vedere