Comune

Campoli del Monte Taburno

Campoli del Monte Taburno, (Benevento)
Campoli del Monte Taburno è un comune italiano di 1.531 abitanti della provincia di Benevento in Campania.Geografia fisicaSi sviluppa sulla costa sud-orientale del Taburno, posto in mezzo a ampie distese di vigneti ed oliveti. Dista dal capoluogo di provincia 18 km. Fa parte della Comunità Montana del Taburno, nonché della regione Agraria n. 5. Colline di Benevento.Ha una superficie agricola utilizzata di ettari (ha) 615,35 (Camera di Commercio di Benevento, dati e cifre, maggio 2007).EconomiaIl paese è essenzialmente agricolo: le maggiori coltivazioni sono quelle di vite ed olivo, oltre che di alberi da frutto (ciliegie, mele).Molto conosciuto il vino aglianico. Il paese fa parte dell'Associazione nazionale del vino, insieme ad altri 40 Comuni della Campania.Evoluzione demograficaAbitanti censiti Cenni storiciNei diplomi del medioevo è detto Campora. Sotto gli Aragonesi era posseduto dai Della Leonessa, quindi passò ai Carafa, poi ai D'Avalos ed infine ai D'Aquino.Da piccolo borgo a casale nel XIV secolo nello Stato di Vitulano in prov. di Principato Ultra (AV)L'insediamento nasce essenzialmente dopo il terremoto del 1456 quando gli abitanti della oggi vicina contrada "Sala" di Cacciano, allora casale di Tocco, si aggregarono a un borgo nella località allora detta Campora, o Camporum, rimanendo tuttavia legati a Cacciano fino al 1700 (quando fu edifica la Chiesa di S.Nicola) per via della registrazione degli abitanti ed ove si recavano per i sacri riti, e ancora fino agli anni settanta del XX secolo, dove i bambini si recavano per frequentare la scuola media.Detto localeCampoli campoluorto na preta na vigna e n'uorto, na campana di vitacchia quanno sona fa chicchechiacche.Spiegazione: il centro antico di Campoli sorge intorno a un sperone di roccia (Riella), tanto piccolo, forzando, da dire di avere un solo orto e una sola vigna, ma la sua unica chiesa non ha un vero campanile né campane, ma i suoni vengono emessi da megafoni, tanto che a volte stridendo emettevano anche strani rumori.AmministrazioneNote^ Dato Istat - Popolazione residente al 31 dicembre 2010.^ Aggiornato al 2000^ Statistiche I.Stat - ISTAT; URL consultato in data 28-12-2012.Collegamenti esterniSito della comunità montana del TaburnoPortale della Valle VitulanesePortale del Forum dei GiovaniBibliografiaIamalio Antonio, La regina del Sannio, Napoli, ed. P. Federico & G. Ardia, 1918AssociazioniPro Loco Monte TaburnoForum dei Giovani - sito ufficiale - www.fdgcampolimt.altervista.orgProtezione CivileSagre - Eventi - Feste* Calici di Stelle - 8 9 10 agosto Ad agosto, nei giorni 8-9-10, ritorna a Campoli del Monte Taburno in provincia di Benevento, “Calici di Stelle –Città del Vino” appuntamento enogastronomico, rientrante tra i “Grandi Eventi” promossi dalla Regione Campania. Il Forum dei Giovani, organizzatore dell’evento, ha promesso una cornice maggiormente accogliete rispetto agli anni precedenti, nuove scenografie e graziosi allestimenti per permettere al vino locale ed ai prodotti tipici di porsi con maggiore interesse all’attenzione dei tantissimi visitatori. L’associazione campolese da sempre si onora di organizzare la manifestazione che maggiormente promuove i prodotti agricoli e della tradizione del nostro territorio”. “Calici di Stelle” è una manifestazione a carattere nazionale, che rientra nel circuito di Città del Vino. L’edizione Sannita ha luogo a Campoli del Monte Taburno dall’8 di agosto fino al 10, giorno di San Lorenzo chiusura della manifestazione. L’evento è una vera e propria vetrina enogastronomica che affascina i tantissimi visitatori giunti nel piccolo paese ai piedi del monte Taburno da ogni angolo della regione e non solo. Le tre serate sono accompagnate da spettacoli musicali, ballo liscio, musica popolare e attrattive di vario genere che coinvolgono ogni singola fascia di età. Al centro dell’attenzione il re dei nostri prodotti agricoli, il Vino.Real CampoliIl Real Campoli è attualmente l’unica realtà calcistica presente nel paese alle falde del Taburno. La società nasce nel 2008, disputando la sua prima stagione ufficiale nel 2008 – 2009. Il campionato a cui la formazione campolese prende parte è la Terza Categoria della provincia di Benevento, chiudendo con una posizione di metà classifica. Nella stagione successiva, il Real Campoli, sotto la guida di Nicola Iadanza come allenatore, riesce a piazzarsi in quarta posizione, gettando basi solide per la vittoria finale nel campionato dell’anno successivo. La stagione 2010 – 2011, infatti, rispecchia i programmi che la società campolese si era prefissata: il salto di categoria. L’obiettivo viene raggiunto al termine di un’entusiasmante lotta a quattro con il Guardia Sanframondi, il Castelpoto e l’Aspol Apollosa. Il primo posto finale è proprio dei campolesi, che con un gruppo prettamente locale ha la meglio sulle rivali. L’approdo in Seconda Categoria è contrassegnato da due stagioni di assestamento, dove il Real Campoli chiude il campionato a metà classifica. La stagione del nuovo trionfo, però, arriva nel 2013 – 2014. In panchina siede ancora Nicola Iadanza e i numeri della sua squadra sono impressionanti: sessantatre punti complessivi in ventiquattro gare disputate, sessantuno reti segnati e diciotto subite e tredici vittorie di fila. Numeri da capogiro, ma non bastano. A parità con il Real Campoli, infatti, chiude anche il Real Pagani, nonostante negli scontri diretti i campolesi abbiano ottenuto quattro punti sui sei a disposizione. Il primo posto, così, viene assegnato al termine di uno spareggio, giocato al Meomartini di Benevento. Ad avere la meglio è il Real Campoli, che si impone per due a uno grazie alle reti di Davide D’Onofrio e Fabio Martone, laureandosi così campione del girone D di Seconda Categoria campana.

Ci spiace, non abbiamo ancora inserito contenuti per questa destinazione.

Puoi contribuire segnalandoci un luogo da visitare, un evento oppure raccontarci una storia su Campoli del Monte Taburno. Per farlo scrivi una email a redazione@viaggiart.com