Festival

Festival de "Il Paese di Gertrude" - Cittadella del Capo (21-25 Agosto)

Cittadella del Capo, Bonifati, (Cosenza)

TORNA IL FESTIVAL DE IL PAESE DI GERTRUDE dal 21 al 25 agosto musica, arte e solidarietà a Cittadella del Capo (Cs) con Nicolò Carnesi, Persian Pelican e Sandro Joyeux

Dal 21 al 25 agosto torna nello splendido borgo di Cittadella del Capo (Cs), il Festival de Il paese di Gertrude, kermesse promossa dall'omonima associazione di volontariato che dal 2013, promuove attraverso i linguaggi artistici e musicali, il territorio calabrese e sensibilizza verso la donazione del midollo osseo.

Un’esperienza mirabile, formata da un collettivo di ragazzi/e che vivificano questa esperienza lungo tutto l’anno, organizzando incontri, attività, seminari e last but not least un Festival, giunto quest’anno alla sua V edizione, che rappresenta una vera e propria festa all’insegna dell’esplosione di suoni e colori, in cui condividere esperienze, sensibilità, partecipazione.

Si parte il 21 agosto con una conferenza stampa dedicata al festival e alle attività dell'associazione: il progetto di psico-oncologia attivo presso l’ospedale di Cosenza e la campagna di reclutamento donatori di midollo osseo “Hemo Sapiens”, appena partita sulla costa tirrenica e presso l’Università della Calabria, grazie alla collaborazione con AVIS Cosenza e FIDAS Paola.

Dal 22 al 25 agosto si entra nel vivo del festival con live, fiera dell'artigianato, area kids, artisti di strada, Area Food&Beverage sulla spiaggia e il lungomare di Cittadella. In particolare il 22 agosto sarà una giornata dedicata alla street art con Street levels Gallery di Firenze,  hub creativo toscano che indaga e fa informazione sui vari livelli d'interazione dell'arte con la strada e con il pubblico. A seguire il set di Dj Kerò.

Il 23 agosto, spazio all'omaggio al cantautore Rino Gaetano con la band SEI OTTAVI, la cui apertura sarà affidata al progetto Aquilone Marcio.                                                   

L'alt folk solare ed intenso di Persian Pelican e il cantautorato eclettico fra pop e new wave di uno dei migliori autori della nuova generazione di cantautori, il siciliano Nicolò Carnesi, saranno assoluti protagonisti della giornata del 24 agosto.
Chiusura infine il 25 agosto con il twist'n roll dei calabresi Twist Contest e la world music di Sandro Joyeux, musicista giramondo che fonde in musica un vero e proprio bignami di suoni dal mondo.

Come ogni anno, il ricavato del festival sarà interamente dedicato al progetto di psico-oncologia attivo presso l’ospedale di Cosenza e alla campagna di reclutamento donatori di midollo osseo “Hemo Sapiens”.

Bonifati

Bonifati

La tradizione popolare vuole che Bonifati sia stata costruita dai profughi dell'antica città di Hiele, giunti dopo che le truppe di Roberto il Guiscardo la rasero al suolo nel 1057. Rimasto per secoli un semplice centro agricolo, il...

Booking.com