Comune

Codroipo

Codroipo, (Udine)
Codroipo (Codroip in friulano) è un comune italiano di 15.996 abitanti della provincia di Udine nel Friuli-Venezia Giulia, capoluogo del Medio Friuli.Geografia fisicaLa cittadina di Codroipo si trova nella zona delle risorgive del Medio Friuli.ClimaStoriaL'antico toponimo Quadruvium deriverebbe dalle quattro contrade principali (quadrivio) che immettevano nella piazza. In epoca romana era attraversata da due strade imperiali: la Postumia che collegava Aquileia a Roma e la Iulia Augusta che da Concordia portava verso il Norico (Germania). Caduto l'impero romano, Codroipo e il resto del Friuli furono soggetti alle invasioni barbariche: Unni, Longobardi, Franchi e per finire gli Ungari si alternarono nella dominazione di queste terre.Il 28 aprile 1001, l'imperatore Ottone III concesse buona parte del Friuli, incluso Codroipo, a Giovanni, Patriarca di Aquileia. Il Patriarcato esercitò tale dominio fino all'occupazione da parte della Serenissima Repubblica Veneta, nel 1420.Verso la fine del XV secolo e l'inizio del XVI, Codroipo fu prima ceduta dal conte goriziano Leonardo, investito dal Patriarcato di Aquileia, all'imperatore d'Austria e poi da quest'ultimo lasciata a Venezia.Nel 1797, in forza del trattato di Campoformio (firmato a Villa Manin di Passariano), fu ceduta assieme al Veneto all'Austria sotto la cui dominazione restò fino al 1866, quando entrò a far parte del Regno d'Italia.Il 30 ottobre 1917, nel corso della rotta di Caporetto fu il teatro della Battaglia di Codroipo, che vide contrapposti effettivi della Brigata Sassari e di altri reparti del Regio Esercito a preponderanti forze tedesche.SimboliStemmaLo stemma del comune è di color rosso, con la Croce di Sant'Andrea di argento, accostata da quattro cipressi al naturale. Lo scudo è fregiato da ornamenti del Comune.GonfaloneIl gonfalone ha il drappo di colore azzurro, riccamente ornato con ricami d'argento e caricato dello stemma del Comune, con l'iscrizione centrata in argento "Comune di Codroipo". Le parti di metallo e i nastri sono argentati. L'asta verticale, ricoperta di velluto azzurro con bullette argentate, poste a spirale. Sulla freccia è inciso lo stemma del Comune e sul gambo il nome. Cravatta e nastri tricolori hanno i colori nazionali, frangiati d'argento.Monumenti e luoghi d'interesseNella frazione Passariano si trova villa Manin, l'ultima residenza dei dogi di Venezia in Friuli, poi quartier generale di Napoleone Bonaparte e delle sue truppe, che qui soggiornarono nel 1797 durante la campagna d’Italia. Oggi la villa è sede di mostre d'arte stabili e temporanee, (negli anni hanno avuto luogo grandi mostre di artisti quali Tiepolo, Sebastiano Ricci, Zigaina, Kandinsky, Magritte, Cattelan e altri) oltre che di numerose altre manifestazioni culturali e concertistiche (Zucchero, Radiohead, Anastacia, Guccini, Iron Maiden, Rammstein, Kiss). È inoltre sede dell'annuale festival "Sapori Pro-Loco", vetrina regionale dei migliori prodotti enogastronomici della tradizione friulana.Nella frazione San Martino si trova villa Manin-Kechler.Nella frazione Rivolto si trova l'Aeroporto Militare, sede del 2º Stormo, che annovera tra i propri Reparti il 313º Gruppo Addestramento Acrobatico Frecce Tricolori, la Pattuglia Acrobatica Nazionale (PAN).SocietàEvoluzione demograficaAbitanti censiti Lingue e dialettiA Codroipo, accanto alla lingua italiana, la popolazione utilizza il friulano centro-orientale, una variante della lingua friulana. Nel territorio comunale vige la Legge regionale 18 dicembre 2007, n. 29 "Norme per la tutela, valorizzazione e promozione della lingua friulana", con la quale la Regione Friuli Venezia Giulia stabilì le denominazioni ufficiali in friulano standard e in friulano locale dei comuni in cui effettivamente si parla il friulano.Qualità della vita e riconoscimentiComune Riciclone 2011 - Comuni Ricicloni per il legno: un importante riconoscimento che premia Codroipo come primo comune del nord Italia per il riciclo del legno.Persone legate a CodroipoNati a CodroipoGiuseppe Bianchi, storico ed abate del XVIII secoloFrancesco Arnaldi, docente universitario di Letteratura latina nell'Ateneo di NapoliAntonio Bacchetti, calciatoreGiovanni Battista Candotti, compositoreOnorio Cengarle, politicoDavid Marchetti, produttore discografico, compositore e cantautoreNino Marchetti, attore e doppiatoreFrancesco Marsich, ingegnereMoira Orfei, circense e attriceGustavo Zanin, organaroEnrico Mattia Zuzzi, garibaldinoAlice Mizzau, nuotatricePietro Venuti, medaglia d'oro al valor militareGeografia antropicaFrazioniTra parentesi la denominazione in friulanoBeano (Beàn)Biauzzo ( Blaùç)Goricizza (Guricìs)Iutizzo (Jutìs)Lonca (Lonche)Muscletto (Musclêt)Passariano (Passariàn)Pozzo (Poç)Rividischia (Rividìscje)Rivolto (Rivòlt)San Martino (San Martìn)San Pietro (San Pièri)Zompicchia (Çupìcje)AmministrazioneGemellaggi Maria Wörth Braine-le-Comte GallieraSportCalcioLa principale squadra di calcio della città è l'A.S.D. Polisportiva Codroipo che milita nel girone A friulano di 1ª Categoria. È nata nel 1919.L'altra squadra di calcio della città è l'A.S.D. Zompicchia 1968 che milita nel girone C udinese di 3ª Categoria. È nata nel 1968. I colori sociali sono l'azzurro ed il bianco.Note^ Comune di Codroipo - Statuto.^ Dato Istat - Popolazione residente al 30 giugno 2011.^ Toponomastica: denominazioni ufficiali in lingua friulana^ Statistiche I.Stat - ISTAT; URL consultato in data 28-12-2012.^ lista ufficiale Denominazioni ufficiali in Lingua Friulana, Arlef. URL consultato il 26 ottobre 2011.^ Dossier comuni ricicloni 2011^ Marina MilitareVoci correlateAeroporto di RivoltoFrecce TricoloriMontasioAltri progetti Commons contiene immagini o altri file su Codroipo

Cosa vedere