Area Archeologica

Parco archeologico nazionale dei Massi di Cemmo

Via Pieve di S. Siro, Capo di Ponte, (Brescia)

Il Parco Archeologico Nazionale dei Massi di Cemmo, inaugurato nell’ottobre del 2005, costituisce l’ampliamento di una piccola area demaniale detta “dei Massi di Cemmo”, esistente fin dal 1964. Fortunati ritrovamenti archeologici avvenuti durante l’allestimento del Parco ne hanno arricchito la connotazione di luogo di culto con pietre incise: gli scavi condotti dalla Soprintendenza tra il 2000 ed il 2007 hanno portato alla luce un santuario dell’età del Rame (III millennio a.C.), perdurato con soluzioni di continuità fino all'Alto Medioevo.

Info:

Lunedì-sabato 14:00/19:00 (estivo); 8:30/13:30 (invernale)

Capo di Ponte

Capo di Ponte

Capo di Ponte (Co de Pút in dialetto camuno) è un comune italiano di 2 509 abitanti, della Val Camonica, provincia di Brescia in Lombardia. È attraversato dalla strada statale 42 del Tonale e della Mendola e possiede una stazione...

Booking.com