Comune

Campoli Appennino

Campoli Appennino, (Frosinone)
Càmpoli Appennino (Campërë in dialetto ciociaro) è un comune italiano di 1.756 abitanti della provincia di Frosinone nel Lazio.Geografia fisicaTerritorioIl paese è disposto a semicerchio sul margine nord di una grande dolina ellittica detta il Tomolo, a 650 m s.l.m. Il territorio, che Si estende tra la valle del Liri e la valle di Comino, collinare in prossimità del paese, si innalza in direzione del confine con l'Abruzzo, sotto le pendici del Monte La Rocca (1.925 m).Nel territori comunale, e sotto il paese, scorre il Lacerno, che fa parte del bacino idrico del Garigliano.ClimaClassificazione climatica: zona E, 2374 GR/GStoriaIl nome di Campoli deriva evidentemente dal toponimo campora, con cui si indicavano i terreni coltivabili in quota, fra le valli montane.Nel medioevo, quando si formò il ricco latifondo dei d'Aquino, Landolfo I D'Aquino, primo signore del Castello Cantelmo, fu colui cui spettarono le terre di Albitum, Campoli, Settefrati e parte di Aquino..Tra la fine del XIV secolo e l'inizio del XVI secolo Campoli Appennino seguì la sorte della Contea di Alvito, cui apparteneva. La Contea fu un feudo del Regno di Napoli, nel giustizierato di Terra di Lavoro, che interessò il territorio di alcuni comuni della Valle di Comino, tra i quali Campoli Appennino.Monumenti e luoghi d'interesseArchitetture religioseChiesa di Sant'Andrea Apostolo, di impianto medievale, fu ristrutturata secondo il gusto Barocco nel XVII secolo.Chiesa di San Pancrazio Martire, costruita nel 1594.Architetture militariTorre medievale alta 25 metri: la principale attrazione del paese.Cinta murariaSiti archeologiciAcquedotto di Nerone, in località Largo dell’AcquaAree naturaliParco nazionale d'Abruzzo, Lazio e MoliseSocietàEvoluzione demograficaAbitanti censiti Tradizioni e folcloreFesta di San Pancrazio, patrono di Campoli Appennino, il 12 maggio.Festa della Madonna Addolorata e di San Gaspare Del Bufalo, il primo weekend di settembre.CulturaCucinaIl tartufo di Campoli Appennino è riconosciuto tra i prodotti agroalimentari tradizionali laziali.EventiFesta del Tartufo Nero, nella terzultima settimana di giugno.Festa del Tartufo Bianco, nella terzultima settimana di novembre.Infrastrutture e trasportiStradeCampoli Appennino tramite la Strada statale 666 di Sora è collegata a Sora e a San Donato Val di Comino.AmministrazioneSino al Regio Decreto del 26 luglio 1863 n°1425 era chiamato soltanto Càmpoli. Successivamente, nel 1927, a seguito del riordino delle Circoscrizioni Provinciali stabilito dal regio decreto N°1 del 2 gennaio 1927, per volontà del governo fascista, quando venne istituita la provincia di Frosinone, Campoli Appennino passò dalla provincia della provincia di Terra di Lavoro a quella di Frosinone.Altre informazioni amministrativeFa parte della Comunità montana Valle di Comino, del Parco nazionale d'Abruzzo, Lazio e Molise, dell'Unione dei Comuni del Lacerno e del Fibreno e del Consorzio di bonifica Conca di Sora.SportCalcioLa principale squadra di calcio della città è la Polisportiva Campoli Appennino che milita nel girone B frusinate di 3ª Categoria.NoteBibliografiaMonografia di Campoli Appennino: un remoto angolo d'Italia, Basilio Conflitti, Macioce & Pisani, 1928.Voci correlateContea di AlvitoAltri progetti Commons contiene immagini o altri file su Campoli AppenninoCollegamenti esterniCampoli Appennino sul sito web "la Ciociaria"

Ci spiace, non abbiamo ancora inserito contenuti per questa destinazione.

Puoi contribuire segnalandoci un luogo da visitare, un evento oppure raccontarci una storia su Campoli Appennino. Per farlo scrivi una email a redazione@viaggiart.com