Comune

Turate

Turate, (Como)
Turate (Türàa in dialetto saronnese, pronuncia fonetica IPA: /tyˈraa/), è un comune italiano di 8.981 abitanti della provincia di Como in Lombardia.StoriaTurate è citato come Thurao, terra donata nel 712 dal re longobardo Liutprando al monastero di San Pietro in Ciel d'Oro di Pavia. Il territorio fu abitato dagli Insubri e dai Longobardi. La storia del borgo nell’età tardo medioevale e moderna è strettamente legata a quella di una potente famiglia nobiliare lombarda, i Caimi. Con l’abolizione del sistema feudale da parte di Napoleone anche Turate diventa borgo libero e pienamente autonomo venendo spostato nel 1802 dalla provincia di Milano a quella di Como, e agli atti il primo documento con timbro “Comune di Turate” risale al 1827, quando il municipio era amministrato dalla Deputazione amministrativa comunale, l'odierna Giunta. Nel 1860 per la prima volta il capo dell’Amministrazione cambiò nome da Podestà a Sindaco.SocietàEvoluzione demografica1300 nel 17511599 nel 17711477 nel 17991472 nel 18052401 nel 1809 per provvisoria incorporazione di Gerenzano2510 nel 18532779 nel 1859Abitanti censiti Persone legate a TurateMario Bianchi, ciclistaLeonardo Carioni, politicoAmministrazioneSportPallacanestroTurate ha la sua società di pallacanestro nel Basket 2000 Turate. I colori ufficiali sono il bianco e il verde, e il campo di gioco è il palazzetto delle scuole medie di via IV novembre. Il gruppo sportivo, attivo a livello provinciale, vanta quattro squadre in quattro diversi campionati FIP: nel minibasket, nell'under 15, nell'under 17 e in Promozione.CalcioLa Salus Turate era la società calcistica di Turate. Si è fusa con l'Unione Sportiva Caronnese nel 2009 andando a formare la Società Calcistica Insubria Caronnese Turate. Dal 2010-11 il Turate è ripartito dalla Terza Categoria ComoNote^ Dato Istat - Popolazione residente al 31 dicembre 2010.^ AA. VV., Dizionario di toponomastica. Storia e significato dei nomi geografici italiani, Milano, GARZANTI, 1996, p. 672.^ Statistiche I.Stat - ISTAT; URL consultato in data 28-12-2012.Voci correlateInsubriaCollegamenti esterniSito istituzionale

Cosa vedere