c
Punto di Interesse

Sentieri del Parco Nazionale della Sila

Spezzano della Sila, (Cosenza)

Sin dalla sua istituzione il Parco Nazionale della Sila ha posto tra gli obiettivi prioritari quello del riordino delle rete dei sentieri che ricadono all'interno della perimetrazione del Parco stesso.

Il Parco ha riordinato, con l'aiuto del CAI, tutta la rete sentieristica all'interno del proprio territorio, dalle Provincie di Cosenza, Catanzaro e Crotone. Attualmente la rete dei sentieri del Parco Nazionale della Sila, estesa sulle tre province del Parco, si sviluppa su circa 700 km per un numero complessivo di 123 sentieri. L'Ente Parco Nazionale della Sila, al fine di realizzare al meglio il progetto di riordino, ripristino e manutenzione dell'intera rete dei sentieri, ha stipulato una convenzione con il CAI Nazionale, tramite la sezione calabrese dello stesso.

La principale finalità di tale progetto, che è in fase di completamento, è di rendere fruibili i sentieri non solo ad un'utenza più o meno esperta, ma anche a chi si avvicina per la prima volta al mondo dell'escursionismo. La segnaletica utilizzata sui percorsi sarà realizzata rispettando le convenzioni internazionali del CAI, indicando, quindi, il livello di difficoltà del tracciato, i tempi di percorrenza, la presenza di luoghi di particolare interesse, i punti di rifornimento per l'acqua, ecc. E' prevista una doppia numerazione per ogni sentiero: la prima segue la numerazione del Catasto Nazionale dei Sentieri del CAI, l'altra indica il corrispondente numero di sentiero del Parco Nazionale della Sila.

Lungo il tracciato dei sentieri saranno posizionate delle tabelle segnavia, riportanti le indicazioni del percorso da seguire e posizionate in prossimità dei bivi, e tabelle di località indicanti la denominazione della località e la quota corrispondente. Inoltre sul retro di ogni tabella è apposto un numero identificativo che, qualora segnalato in caso di necessità, consente ai soccorsi di individuare il luogo preciso in cui ci si trova.

Potrebbero interessarti